5 cose da fare a Merida (Yucatan) in Messico

Shares

Merida è la città più grande della regione dello Yucatan in Messico, ed è una tappa da non perdere se decidi di fare un viaggio da queste parti.

Sono rimasto in questa città solamente tre giorni ma mi sarebbe piaciuto fermarmi di più: è una bella cittadina coloniale molto vivace e particolarmente interessante dal punto di vista architettonico e culinario 😉 Ecco alcune informazioni e consigli su cosa fare a Merida!

Merida Messico cosa vedere

Come arrivare a Merida

Dall’Italia non ci sono purtroppo voli per Merida; molte persone usano l’aeroporto di Cancun come punto di arrivo in Messico per poi proseguire verso Merida o altre destinazioni grazie ai pullman della compagnia ADO. Per trovare i voli più economici per arrivare a Merida puoi usare Skyscanner, mentre invece puoi consultare la mia guida su come spostarsi in Messico se ti serve aiuto con i mezzi pubblici.

Cosa fare e vedere a Merida

Il centro storico di Merida è uno dei più belli che ho visto fino ad ora in Messico: palazzi di tutti i colori, chiese e musei, piazze dove tutta la gente del posto si riversa sia di giorno che di notte per trovare riparo dal gran caldo di questa città, piccoli ristoranti locali dove assaggiare la comida yucateca, i piatti tipici di questa regione del Messico, oltre al cibo messicano più famoso.

E non è finita, perchè anche nei dintorni della città si possono fare diverse escursioni; ecco perchè Merida è una meta che ha molto da offrire e andrebbe inserita in ogni itinerario di viaggio in Messico 🙂 Qui di seguito i miei consigli!

1. Cammina per il centro storico: La prima cosa che devi fare quando arrivi a Merida? Perderti per il centro senza una meta ben precisa, per ammirare la particolare architettura di questa città coloniale. Non affidarti a nessuna guida e mischiati tra la gente del posto, cammina sugli stretti marciapiedi anneriti dallo smog e osserva il ritmo frenetico di una tipica città messicana.

centro storico merida

2. Riposati nella piazza principale: Dopo la camminata per il centro, vai verso Plaza Grande, la piazza centrale di Merida, dove i messicani si siedono per riposarsi o fare due chiacchiere tra di loro. Cerca un posto possibilmente al riparo dal sole, e osserva la vita che scorre in questa città coloniale. Alcuni venditori dietro alle loro bancarelle proveranno a venderti qualche oggetto di artigianato locale, altre persone invece cominceranno a conversare con te, soprattutto se troverai posto su una delle particolari panchine di questa piazza. Ah, Plaza Grande offre inoltre la connessione wifi gratuita!

plaza grande merida yucatan

3. Visita la Cattedrale e i musei attorno alla piazza: Di fronte alla piazza si trova la maestosa Catedral de San Ildefonso, costruita alla fine del 1500, dove puoi entrare per visitare il gigantesco crocifisso posto dietro all’altare.

cattedrale merida

Sul lato sud della piazza invece, puoi trovare la Casa de Montejo, un museo-casa dove entrare e camminare tra le sale di questo palazzo vittoriano. A pochi passi sempre costeggiando Plaza Grande, potrai visitare inoltre il museo Fernando García Ponce-Macay dedicato all’arte contemporanea.

casa montejo merida

Ultima cosa da non perdere, il palazzo del governo: sali fino al secondo piano e affacciati sul balcone per fare qualche foto alla piazza e alla Cattedrale dall’alto. Al primo piano trovi anche l’ufficio turistico, dove puoi chiedere informazioni oppure prendere parte al walking tour di Merida ogni mattina alle 9, una passeggiata gratuita di 90 minuti con una guida (in spagnolo e inglese) che ti darà qualche informazione e curiosità sulla storia di questa importante città dello Yucatan.

4. Noleggia una bici e gira per il centro: La domenica mattina le strade del centro chiudono al traffico e la gente del posto, turisti e viaggiatori si riversano per le strade muniti di bicicletta per fare una bella pedalata di gruppo! Non ti devi preoccupare se non hai una bici a disposizione, con pochi pesos puoi noleggiarne una nei pressi del Parque de Santa Ana.

5. Fai una escursione: Merida è inoltre un punto strategico per fare una delle numerose escursioni nelle vicinanze; i tre cenote di Cuzama, Celestún o Rio Lagartos dove vedere i fantastici fenicotteri rosa, oopure la città gialla di Izamal, e ancora le rovine Maya di Uxmal… come vedi hai solo l’imbarazzo della scelta!

Ecco di seguito alcune proposte di tour ed escursioni nei dintorni di Merida:

Dove dormire a Merida

La maggior parte degli hotel, ostelli e alloggi a Merida sono nel centro storico e lungo il Paseo de Montejo, una lunga avenida molto moderna con uffici, bar e ristoranti. Se trovi un alloggio in questa zona puoi tranquillamente camminare in circa 15/20 minuti (a seconda della location) per raggiungere Plaza Grande e il centro storico. Su Booking puoi trovare tante offerte a partire da 8/10€ a notte per un letto in camerata condivisa in ostello, oppure sui 20/25€ per una stanza in hotel.

L’altra alternativa, che ho utilizzato personalmente, è Airbnb: ho dormito in un appartamento a due passi dal Paseo de Montejo con circa 21€ a notte con wifi e aria condizionata, indispensabile soprattutto se visiti Merida nei mesi estivi più caldi! Se non hai mai usato il sito per prenotare, puoi utilizzare questo codice sconto di 23€; leggi la mia guida per ottenere il codice coupon Airbnb e se ti serve aiuto scrivimi qui sotto nei commenti.

Come vedi Merida è una tappa da inserire assolutamente nel tuo itinerario di viaggio in Messico! Ci sono talmente tante cose da fare e da vedere che non rimarrai deluso da questa tipica città coloniale messicana.

Se invece hai già visitato Merida, condividi qui sotto le tue impressioni e i consigli 🙂

Guide di viaggio consigliate

Yucatán e Chiapas
27 Recensioni
Yucatán e Chiapas
  • John Hecht, Sandra Bao
  • Editore: EDT
  • Edizione n. 9 (02/20/2014)
La polvere del Messico (Universale economica Vol. 8491)
32 Recensioni
La polvere del Messico (Universale economica Vol. 8491)
  • Pino Cacucci
  • Feltrinelli Editore
  • Formato Kindle
Messico
24 Recensioni
Messico
  • Editore: EDT
  • Edizione n. 10 (03/28/2013)
  • Copertina flessibile: 1023 pagine
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *