Come organizzare un viaggio in Thailandia fai da te

Shares

Stai pensando di organizzare un viaggio in Thailandia ma non sai da che parte iniziare con la preparazione della tua avventura? Niente paura, questo articolo è quello che fa per te 🙂

Se come me sei un viaggiatore solitario e indipendente, ma anche se stai per partire con il tuo partner o con amici, in questa guida cercherò di rispondere ai dubbi più comuni di ogni viaggio in Thailandia; nell’articolo troverai tutti gli aspetti da tenere in considerazione per visitare Bangkok, Chiang Mai, Phuket e le altre località da sogno di questo bellissimo paese.

Viaggio in Thailandia fai da te

Tutto quello che devi sapere per organizzare un viaggio in Thailandia

Puoi leggere tutta la guida al viaggio in Thailandia oppure cliccare su uno degli argomenti che più ti interessano cliccando sulle categorie elencate di seguito; se non trovi la risposta a quello che stai cercando, scrivimi nei commenti in fondo alla pagina e proverò ad aiutarti 🙂 Buona lettura!

Clima in Thailandia
Visto per la Thailandia
Sicurezza in Thailandia
Assicurazione di viaggio
Budget
Cosa mettere in valigia
Cosa vedere in Thailandia
Voli per la Thailandia
Cambiare soldi e prelevare in Thailandia
Internet e connessioni
Trasporti in Thailandia
Cosa mangiare in Thailandia
Dove dormire

Thailandia, quando andare

La Thailandia è un paese che può essere visitato durante tutto l’anno, anche se il meteo può cambiare notevolmente a seconda delle zone che decidi di visitare. Personalmente sono stato in alcuni luoghi come Phi Phi Island o Phuket durante la stagione delle piogge (Ottobre/Novembre) e non ha mai piovuto più di 1 ora al giorno. Per cui secondo la mia esperienza, anche nel caso in cui tu stia programmando di fare una vacanza al mare, puoi tranquillamente fare un viaggio in Thailandia durante i mesi meno turistici, in modo che risparmierai anche qualcosa visto che i prezzi sono più abbordabili.

Il miglior periodo per visitare la Thailandia? Il periodo compreso tra Novembre e Febbraio, ma dipende molto dalla zona e anche dal tipo di viaggio che vuoi fare.

Più in generale il clima della Thailandia si può riassumere così: nel nord e nel centro del paese, nei mesi compresi tra Ottobre e Gennaio si registra la stagione più fredda, con le temperature minime che scendono fino a 15°. Da Febbraio ad Aprile invece le massime raggiungono anche i 40° e la stagione delle piogge si verifica nei mesi compresi tra Giugno e Ottobre. A sud del paese invece, si possono trovare temperature più miti con piogge meno frequenti, soprattutto nelle regioni che si affacciano sul Mar delle Andamane grazie ai monsoni che si verificano da queste parti.

Visto per la Thailandia

Il visto non è necessario se decidi di fare un viaggio in Thailandia non superiore a 30 giorni; ti basterà arrivare all’aeroporto e riceverai automaticamente il timbro sul tuo passaporto (che deve avere validità non inferiore ai 6 mesi e alcune pagine libere) che ti permetterà di rimanere per 1 mese nel paese. Se per qualsiasi motivo decidi di prolungare il tuo viaggio, ricorda che puoi richiedere l’estensione del visto per la Thailandia a Bangkok, che ti permetterà di allungare di 30 ulteriori giorni la tua permanenza all’interno del paese.

Se invece vuoi ottenere un visto che ti permette di rimanere in Thailandia per più di 30 giorni, puoi recarti all’ambasciata thailandese a Roma, o nei consolati di Milano, Torino, Genova, Venezia, Napoli e Catania, o in un qualsiasi altro paese dove puoi trovare un consolato o ambasciata, per richiedere il visto a seconda delle tue esigenze e della durata del tuo viaggio; leggi la mia guida al visto per la Thailandia per maggiori informazioni sui tipi di visti disponibili.

Viaggiare in Thailandia è sicuro?

Dopo aver viaggiato su è giù per il paese sempre da solo in ogni spostamento, posso confermare che la Thailandia è uno dei paesi più sicuri che abbia mai visitato. A parte le classiche fregature ai danni dei turisti occidentali (vedi tuk tuk e taxi che provano sempre a chiedere qualche soldo in più del dovuto agli stranieri) non mi sono mai sentito in pericolo per cui non preoccuparti di caricare il tuo zaino in spalla e partire!

Cerca comunque di osservare alcune semplici regole che ti saranno utili per non cacciarti nei guai:

  • Evita di camminare da solo durante la notte in zone che non conosci e poco illuminate
  • Non andare in spiaggia durante le ore notturne
  • Non portare con te grosse quantità di denaro e lascia nelle cassette di sicurezza degli hotel gli oggetti di valore
  • Evita qualsiasi tipo di problema con la gente del posto e non alzare la voce in luoghi pubblici
  • Fai una copia dei tuoi documenti e salvali su una chiavetta usb o per mezzo di servizi in cloud come Dropbox.

Come in tutto il mondo, anche in Thailandia esistono luoghi e aree meno sicure ma sarà sufficiente evitare di uscire dalle zone più frequentate e affidarsi al proprio buon senso per non ficcarsi in strane situazioni. Il discorso vale ovviamente anche se sei una ragazza, ho conosciuto tantissime viaggiatrici che hanno confermato le mie impressioni sulla sicurezza in Thailandia.

Assicurazioni di viaggio per la Thailandia

Partire con una assicurazione di viaggio è quasi obbligatorio per evitare qualsiasi spiacevole inconveniente che può accadere durante il tuo viaggio, ma anche per viaggiare sicuri e senza troppe preoccupazioni.

Tra le migliori assicurazioni di viaggio per la Thailandia, puoi fare un preventivo gratuito con Allianz, inserendo semplicemente la tua età e la durata del tuo viaggio, e con Axa Assistance per valutare la migliore opzione a tua disposizione. Clicca sul banner qui sotto per effettuare un preventivo gratuito inserendo i dettagli del tuo viaggio.

Quale budget devo tener conto per un viaggio in Thailandia?

In questo caso dipende molto da quali escursioni e quanti spostamenti deciderai di fare una volta atterrato. Il costo della vita in Thailandia è molto basso ma proprio per questo potresti spendere più del dovuto senza rendertene conto.

Durante la mia permanenza a Chiang Mai ho speso poco più di 500€ in circa un mese e, se non hai grosse pretese, non credo avrai problemi a rimanere entro questa cifra. Se hai un budget ridotto dormi in ostelli oppure affidati a Couchsurfing e cerca di frequentare la gente del posto per qualche suggerimento su dove mangiare bene senza spendere troppo. Inoltre evita di prendere i mezzi di trasporto come i taxi ed i tuk tuk perchè spesso vengono aumentati i prezzi e ti troverai a pagare più del dovuto.

La Thailandia è un paese economico? Si, decisamente. Puoi tranquillamente dormire in un buon hotel con 76€ per una settimana come successo a me a Phuket, oppure mangiare ottimi piatti thai con meno di 2€. Ma come in tutte le nazioni e città ci sono luoghi, bar, ristoranti etc etc dove invece i prezzi sono più occidentali. Il consiglio che ti do è quello di evitare i posti più turistici e non aver paura di provare piatti della cucina thailandese, scoprirai tanti nuovi luoghi oltre che sapori che ti rimarranno nel cuore.

Cosa mettere in valigia per un viaggio in Thailandia?

A seconda del tuo itinerario di viaggio, scegli se viaggiare solamente con un bagaglio a mano oppure portare con te anche una valigia o trolley; decidi in base alla durata del tuo viaggio in Thailandia e alle tappe!

Personalmente ho viaggiato per circa 4 mesi utilizzando questo zaino della Cabin Max e mi sono trovato benissimo!

Per affrontare un viaggio in Thailandia ti suggerisco di portare con te un abbigliamento leggero anche durante i mesi invernali. Pantaloncini corti, vestiti leggeri e qualche pantalone lungo per visitare i templi buddhisti dove è vietato l’ingresso con shorts e gonne. Porta inoltre una giacca leggera o una felpa con cappuccio se si decide di visitare la Thailandia da maggio a novembre, stagione delle piogge. Di seguito elenco una lista di oggetti che non devono mancare nella tua valigia o zaino:

  • T-shirt, vestiti leggeri, pantaloncini corti
  • Pantaloni lunghi per entrare nei templi
  • Un cappello per ripararti dal sole
  • Costume, infradito e accessori per il mare
  • Scarpe comode per escursioni e camminate
  • Biancheria intima
  • Creme solari e repellenti per insetti

Questi ovviamente sono solo alcuni vestiti e accessori che non devi dimenticare di portare con te, ma in linea di massima ricorda che potrai trovare tutto quello di cui hai bisogno nei centri commerciali di Bangkok se proprio ti accorgi di aver dimenticato qualcosa a casa! 🙂

Dopo questi consigli più noiosi, ora passiamo alla parte più divertente dell’organizzazione del viaggio in Thailandia fai da te: itinerario, voli, località da non perdere, cibo thailandese e alloggi!

Cosa vedere in Thailandia

Non è facile stabilire un itinerario dato che di cose da fare e da vedere in Thailandia ce ne sono tantissime, ma proverò a consigliarti alcune isole e città che secondo me non devi assolutamente perdere. A seconda del tempo a tua disposizione e di quello che ti piace fare ci sono differenti soluzioni che puoi prendere in considerazione; ecco una breve lista di posti da non perdere, suddivisi per area…

  • Bangkok – Ayutthaya
  • Sukhothai – Chiang Mai – Chiang Rai e Wat Rong Khun (Tempio Bianco)
  • Isola di Phuket: Phuket Town – Patong – Kata e Karon Beach
  • Phi Phi Island – Maya Bay – Ao Nang – Railey – Ko Lanta
  • Ko Samui – Ko Pha Ngan – Ko Tao

…e suddivisi per tipo di attività che puoi svolgere durante il tuo viaggio in Thailandia 🙂

  • Mare & Relax: Isola di Phuket, in particolare le destinazioni di Kata e Karon Beach sono ideali per una vacanza in spiaggia. Anche Ao Nang, nella provincia di Krabi, è una valida alternativa per passare qualche giorno sdraiato in spiaggia
  • Città: Indubbiamente la capitale, Bangkok, e Chiang Mai nel nord del paese, sono le due destinazioni per chi vuole vivere un’esperienza in una grande città; leggi i miei consigli su cosa fare a Chiang Mai per alcuni suggerimenti su questa bella cittadina thai
  • Arte e cultura: Ci sono molte alternative: Bangkok per i numerosi templi buddhisti, ma anche Ayutthaya e Sukhothai, due tra le località che hanno rivestito un ruolo importante nella storia della Thailandia e da non perdere anche il tempio bianco di Chiang Rai, Wat Rong Khun
  • Divertimento: Patong, sull’isola di Phuket, Phi Phi Island e Pattaya sono le tappe fondamentali per chi vuole divertirsi durante la notte, tra locali sulla spiaggia e club aperti fino alle prime ore del mattino

Thailandia viaggi

Quanti giorni mi consigli di fermarmi a Bangkok? Bangkok è diventata in questi mesi una delle mie città preferite al mondo ma se non ti piacciono le grandi città non fa per te. Si tratta pur sempre di una metropoli con i suoi grattacieli, il traffico e lo smog per cui potrebbe non essere la tua destinazione ideale.

Se però hai qualche giorno in più a disposizione prova a perderti tra le soi e scopri con i tuoi occhi mercatini, vicoli e ristoranti di questa città dai mille volti. Visita inoltre il Grande Palazzo Reale e i templi di Bangkok: 7/10 gg potrebbero essere sufficienti per osservare di persona questa pazza città e farti la tua idea anche su questa parte di mondo e sulla cultura thai. Leggi anche la mia guida su cosa fare e cosa vedere a Bangkok in 3 giorni.

Dai un’occhiata anche alle escursioni e tour a cui puoi prendere parte durante il tuo viaggio in Thailandia:

Voli per la Thailandia

Grazie alle offerte di moltissime compagnie aeree, è diventato molto economico fare un viaggio in Thailandia, si riescono infatti a trovare voli low cost con prezzi a partire da circa 300€ per il volo di andata e ritorno. Tieni d’occhio i voli in partenza dagli aeroporti di Roma e Milano e, se possibile, viaggia in periodi differenti da quelli più comuni per una vacanza come il mese di Agosto oppure capodanno se vuoi risparmiare qualcosa.

Prova a fare inoltre qualche scalo, io ad esempio ho viaggiato da Stoccolma a Bangkok e al ritorno da Bangkok a Copenhagen con la compagnia aerea low cost Norwegian Air; se come me viaggi con solo bagaglio a mano si possono trovare voli a partire da 110€! Qui sotto puoi vedere un esempio con partenza dall’aeroporto di Oslo in Norvegia (prezzi indicati in €):

voli oslo bangkok

Per cercare questi voli, utilizza il motore di ricerca Skyscanner e seleziona come aeroporti di partenza Oslo-Gardermoen, Stockholm-Arlanda e Copenhagen; so che può sembrare un po’ scomodo, ma non sarà difficile trovare voli dall’Italia alla Svezia, Norvegia o Danimarca a partire da 20€ e, se hai un po’ di tempo a disposizione, puoi risparmiare 50/100€ e visitare un’altra città prima di arrivare in Thailandia 🙂

Prelevare e cambiare soldi in Thailandia

In tutte le città e le isole in cui sono stato ci sono numerosi ATM (bancomat) dove potrai tranquillamente prelevare con tutte le tue carte (sia di credito che prepagate). Non è quindi necessario portare grosse somme di denaro in € e cambiarli sul posto in quanto le commissioni spesso sono maggiori di un prelievo al bancomat. 50/100€ dovrebbero essere sufficienti per far fronte a qualche eventuale emergenza iniziale.

Il mio consiglio in questo caso è quindi quello di prelevare soldi direttamente in Thailandia, ma ricordati comunque di avvisare la tua banca del tuo viaggio per evitare blocchi delle tue carte e conoscere nei dettagli i costi e le commissioni applicate.

Internet e connessioni in Thailandia

Il modo migliore per rimanere connesso a Internet in Thailandia è quello di acquistare una SIM thailandese al tuo arrivo; se atterri all’aeroporto internazionale Suvarnabhumi di Bangkok potrai trovare due stand delle compagnie telefoniche più famose appena al di fuori degli arrivi.

True e AIS sono le due compagnie che hanno maggior copertura in tutto il paese e con circa 10€ al mese avrai a disposizione internet illimitato sul tuo smartphone oltre a chiamate e messaggi, anche se in questo caso ovviamente verso numeri thailandesi. Ma con la connessione a Internet puoi comunque fare affidamento a Whatsapp oppure Skype per rimanere in contatto con parenti e amici che sono rimasti a casa.

Se invece hai bisogno di connetterti tramite il tuo laptop, oltre alle chiavette delle due compagnie menzionate in precedenza, True mette a disposizione una wifi card al costo di 150 baht al mese (circa 4€) che ti permette di connetterti senza limiti quando trovi il network True Wifi, che è disponibile praticamente ovunque, centri commerciali, ristoranti, bar etc. Anche le reti wifi sono molto diffuse e ti basterà chiedere la password al cameriere/a del locale in cui ti trovi per controllare posta e social network.

Come muoversi in Thailandia

Per spostarsi in Thailandia ci sono pullman, treni e aerei a prezzi molto contenuti e devi solo scegliere quale mezzo di trasporto preferisci per coprire le tratte (spesso lunghe) tra una destinazione e l’altra.

Le compagnie aeree low cost thailandesi sono Nok Air e Air Asia; con la prima mi sono trovato benissimo spendendo massimo 25€ a tratta prenotando online con circa una settimana d’anticipo. In questo modo mi sono risparmiato lunghi viaggi in bus o treno come ad esempio Bangkok-Chiang Mai (circa 10 ore) e ritorno. Come compagnia è molto affidabile e mi sono trovato meglio di tante low cost europee.

La scelta tra uno dei mezzi di trasporto sopra indicati sta solamente a te; se hai tempo a disposizione e preferisci un metodo di trasporto meno comodo ma sicuramente suggestivo, allora puoi optare per bus e treni, ma ricorda che spesso i prezzi non cambiano di molto se riesci a prenotare un volo con almeno 7 giorni di anticipo.

Cibo thailandese

La cucina thailandese è diventata una delle mie preferite dopo il mio viaggio in Thailandia; il riso è presente nella stragrande maggioranza dei piatti thai, e funziona da contorno alla pietanza principale. Oltre a questo però ci sono zuppe, insalate e piatti di diverso genere per soddisfare tutti i gusti. Generalmente nei ristoranti puoi trovare menu sia in thailandese che in inglese e spesso corredati con una foto del piatto in modo che non avrai problemi a scegliere cosa mangiare. Se hai qualche dubbio o allergia chiedi gli ingredienti al cameriere/a prima di ordinare. Ecco una lista di piatti che non devi perdere:

  • Tom Yam: zuppa a base di gamberi, pollo o pesce
  • Som Tum: meglio conosciuta come Papaya salad; fai attenzione perchè esistono due varianti, una delle quali molto piccante e saporita
  • Kai Med Ma Muang: in inglese anche chiamato fried chicken with cashew nuts; si tratta di pollo fatto saltare in padella e servito con verdure e anacardi
  • Khao Pad: riso con pollo, maiale o gamberi fatto saltare in padella, viene indicato come fried rice with… nei menù tradotti in inglese
  • Khao Neow Ma Muang: oppure mango with sticky rice, dessert a base di mango, riso e latte di cocco

La cucina thai è molto saporita e il peperoncino è un elemento comune di molti piatti, per questo motivo ti suggerisco di chiedere sempre il grado di pericolosità di una pietanza! 🙂

Un buon modo per conoscere e apprezzare i piatti thailandesi, è sicuramente quello di fare un corso di cucina, come quello che ho frequentato in una scuola di cucina a Chiang Mai (leggi il mio articolo di approfondimento per ulteriori informazioni).

Dove dormire in Thailandia

Anche in questo caso dipende molto dal tuo budget; affidati ad ostelli o couchsurfing se viaggi con un budget ridotto e se decidi di viaggiare da solo per conoscere altri viaggiatori.

Ci sono anche tante guesthouse con prezzi a partire da 8/10€ a notte e hanno servizi base come bagno in camera, frigo e wifi. Qui di seguito ti elenco alcune delle strutture in cui ho dormito così che puoi farti un’idea:

Bangkok: Ho dormito in questa guesthouse che ho trovato su AirBnb con 14€ a notte, molto basica ma in una zona tranquilla non troppo lontana dalla fermata della MRT (metro) di Lumphini Park e dal centro della città. Puoi utilizzare il mio invito per effettuare la tua prima prenotazione e ottenere il coupon Airbnb di 35€.

Phuket: Se decidi di fermarti a Patong fuori stagione, questo hotel offre spesso sconti e riduzioni. Io ad esempio ho pagato un totale di 76€ per 7 giorni durante il mese di Ottobre 2014, bagno e doccia privati, wifi e pulizia della stanza inclusi!

Leggi inoltre i miei consigli per trovare hotel economici e spendere il meno possibile nella scelta dell’alloggio 🙂

Dovrei aver inserito tutto il necessario per organizzare un viaggio fai da te in Thailandia, ma sei hai altri dubbi scrivimi nei commenti e cercherò di rispondere a tutte le tue domande! E chissà che ti innamorerai anche tu di questo paese meraviglioso come è successo anche a me.

Guide di viaggio consigliate

Offerta
Thailandia
33 Recensioni
Thailandia
  • Phil MacDonald, Carl Parkes
  • Editore: White Star
  • Copertina flessibile: 400 pagine
Thailandia
42 Recensioni
Thailandia
  • Editore: EDT
  • Edizione n. 10 (11/20/2014)
  • Copertina flessibile: 911 pagine
Offerta
Cucina made in Thailandia
7 Recensioni
Cucina made in Thailandia
  • Editore: EDT
  • Copertina rigida: 70 pagine
Shares

53 commenti su “Come organizzare un viaggio in Thailandia fai da te

Lascia un commento

  1. ciao Gianluca, davvero complimenti per tutte le informazioni al dettaglio che hai messo su questa pagina, penso che dopo 20 giorni che cerco informazioni utili per la thai sia la pagina più completa. Però qualche domanda vorrei fartela. Io sto progettando un viaggio in thai per maggio 2019 con il mio ragazzo. La permanenza sarà di circa 25 gg . Siamo persone molto alla buona da “guesthouse” è fattibile girare quasi tutte le isole del sud se si, ci consigli di pernottare in alcune qualche giorno in più? ed eventualmente un giro a bangkok? Noi principalmente pernotteremo nella zona di patong e poi da lì spostarci. Il budget e di circa 1.200 a testa togliendo già il volo. Ti ringrazio se potrai aiutarmi nel consigli ciaoo

    • Ciao Federica, dipende da che tipo di vacanza volete fare. Se vi piace la vita notturna, senza dubbio l’isola giusta è Ko Phi Phi Don, ma se invece preferite mare e relax punterei su altre isole più tranquille.

  2. Ciao Gianluca grazie per tutte le info…utilissime..volevo chiederti un consiglio io e il mio ragazzo a fine settembre andiamo a Bangkok per 10 gg…vorremmo visitare Chiang Mai e Koh Samui secondo te conviene prenotare già dall’Italia i voli o prenotare una volta arrivati sul posto???grazie in anticipo

    • Sempre meglio prenotare con anticipo, si possono trovare prezzi più bassi ed offerte soprattutto con le aerolinee come Air Asia o Nok Air.

  3. Ciao Gianluca complimenti x questo tuo blog mi è stato molto util. Partirò x la Thailandia con un mio amico il 28 dia agosto. Staremo solo 2 giorni a Bangkok cosa ci consigli di visitare? Nel caso del mercato galleggiante sai consigliarci dove prenotare l escursione? In particolar modo dive ci consigli di andare di sera come zona? Grazie mille. Donatella

    • Ciao Donatella, senza dubbio vi consiglio di visitare il Grande Palazzo Reale e gli altri templi di Bangkok, in una giornata se vi organizzate bene potrete vedere i più importanti.

      Il secondo giorno invece vi consiglierei di visitare Ayutthaya, a circa 1 ora dalla capitale, ma se volete fare un salto al mercato galleggiante, qui sopra nella guida trovate alcuni link a tour ed escursioni di circa 6 ore.

      Per quanto riguarda la sera invece, dipende dal vostro budget e dai vostri gusti; se vi piace la vita notturna e avete un budget low cost, allora direi che l’area di Khao San Road è quella che fa per voi. Se al contrario preferite una zona più tranquilla, magari con un cocktail in cima a qualche rooftop bar con vista su Bangkok, le zone migliori sono quelle di Silom o Sukhumvit.

      Buon viaggio!

  4. ciao Gianluca complimenti per il blog e questa guida dettagliata per il viaggio in Thailandia… volevo chiederti una cosa semplicemente, io e mio marito pensiamo di visitare solo le isole phuket perchè faremo prima una/due settimane in Giappone e vorremo rilassarci lì, quindi la mia domanda è: in quale zona di Phuket ci consigli alloggiare per goderci il relax, il mare e fare anche qualche escursione ogni tanto? vorremmo alloggiare in un resort
    grazie in anticipo

    • Ciao Noemi, grazie per il tuo messaggio e per i complimenti 🙂

      Se vuoi allontanarti dal caos di Patong le migliori zone e spiagge di Phuket per godersi il mare sono senza dubbio Kata e Karon Beach. Come alloggi prova a dare un’occhiata al Sugar Marina resort a Kata Beach oppure al Beyond resort di Karon. Non sono mai stato personalmente ma sono stati consigliati da amici che hanno soggiornato di recente in queste strutture.

  5. Complimenti per l ‘articolo prima di tutto.Ciao Gianluca a novembre saro’ in vacanza in Thailandia . Vorrei sapere se conosci delle guide parlanti italiano per Bangkok.vorrei anche fare il tour antiche capitali e nord. Se hai qualcosa aiutami. Grazie Filippo

  6. Ciao sono Paolo di Cantù, in agosto andrò in Thailandia per la prima volta con moglie e figlia, ho prenotato il volo da zurigo, parto l’8 e torno il 25, avrei pensato di fare 4 notti a bangkok, 5 notti di tour del nord e 6 notti a koh samui. per quanto riguarda il tour del nord consigli di prenotare con un agenzia dall’italia (preventivi abbastanza cari), o di cercare qualcosa a chiang mai/chiang rai? grazie e complimenti per la tua scelta di vita.
    quando torni a casa se vuoi ti offro volentieri un paio di birre così ci conosciamo e mi racconti…

    • Ciao Paolo! Ti consiglio di affidarti sempre ad agenzie del posto, solitamente i prezzi sono più convenienti che prenotare direttamente dall’Italia; in alternativa prova a dare un’occhiata ai tour elencati nell’articolo, in alcuni casi ho scovato delle buone offerte prenotando con un po’ di anticipo. Se invece passi da Chiang Mai, io mi ero affidato ad una agenzia chiamata Travel Hub, che si trova nei pressi di Ta Pae gate, prova a contattare anche loro o visitare personalmente il locale.

      Per la birra invece sono sempre disponibile 🙂 ma al momento sono in Sudamerica e non so ancora quando torno in Italia.

  7. ciaoo!!!
    prima di tutto complimenti per il bellissimo articolo!!
    io e mia mamma andremo in Thai a luglio…il periodo non è dei migliori però per impegni lavorativi è l’unico periodo in cui possiamo andare in ferie!
    volevo chiederti dato che il nord è molto piovoso sopratutto in quel periodo se mi consigli comunque di andare a visitare Chiang Mai!
    grazie mille

    • Ciao Alice, grazie per il tuo commento! Chiang Mai è davvero suggestiva, ci sono tantissime cose da fare per cui io andrei comunque a visitarla 🙂

      Buon viaggio!

  8. Ciao! Articolo utilissimo e ben fatto 🙂
    Secondo te come primo viaggio in Thailandia è fattibile visitare Bangok, Costa delle Andamane (Phuket, Phi Phi Island) e il nord (Chang Mai)? Quanti giorni ci vogliono almeno per farsi un’ idea? Grazie mille!

  9. Ciao Gianluca innanzi tutto grazie mille per il tuo articolo molto utile. Thailandia sarà la metà del mio viaggio di nozze noi vorremmo fare 10 giorni uno solo a Bangkok e il resto a phi phi island. Non vorremmo spendere molto guardero le compagnie aeree da te menzionate hai per caso qualche villaggio che non costi molto anche solo pernottamento in zona phi phi? Noi partiremmo il 25/1/2018

  10. Ciao Gianluca, il tuo articolo è molto completo ma io ti disturbo comunque per avere un consiglio. Ho già prenotato il volo per il prossimo agosto e, al netto del viaggio, resteremo in Thailandia dall’11 al 26 agosto. Nel senso che arriveremo l’11 agosto alle 8 del mattino e ripartiremo il 26 agosto alle 21e30. Sono 16 giorni pieni.
    Dato che è la prima volta in Thailandia, vorrei soffermarmi su Bangkok (con mercati, templi e palazzo reale), Chiang Mai e templi e, visto il periodo, Koh Samui oppure Koh Tao.
    Mi dai un consiglio spassionato su come suddividere le visite? Quanti giorni dedicheresti ad ogni zona?
    Ora sto controllando i voli interni, ma i prezzi sono altissimi; secondo te è fattibile spostarsi con un treno o bus notturno? Nel caso hai qualche compagnia seria da suggerirmi?
    Infine, per le escursioni sul posto, soprattutto al nord e sulle isole, secondo te vale la pena noleggiare un’auto? O posso fare tutto al momento con le agenzie locali? Te lo chiedo perché se no mi muovo per fare la patente internazionale.
    Scusa il “pippone”, ma qualunque consiglio sarà per me ORO!
    Grazie,
    Claudia B.

    • Ciao Claudia! Dipende molto dai tuoi gusti secondo me 🙂 se ti piace sdraiarti in spiaggia a prendere il sole potresti dedicare più giorni alle isole, al contrario se preferisci visitare le città mi fermerei di più a Bangkok e Chiang Mai.

      Per i voli hai controllato direttamente sui siti di Nok Air e Air Asia? A me risulta che ci sono voli che non superano i 32€ (ho controllato su Skyscanner la tratta Bangkok-Chiang Mai)! Dai un’occhiata a questo articolo https://www.viaggiaregratis.eu/voli-low-cost per trovare alcuni consigli su come scovare voli low cost.

      Per quanto riguarda invece le escursioni ho sempre fatto tutto con le agenzie locali, tranne il Samoeng Loop a Chiang Mai (di cui puoi leggere qui https://www.viaggiaregratis.eu/racconti-di-viaggio/chiang-mai-thailandia ) dove ho noleggiato un auto con amici.

      Buon viaggio!

      • Grazie mille Gianluca, questa sera controllerò di nuovo e leggerò i link che mi hai lasciato!!!
        Io ammetto di essere molto attirare dalle visite di città e siti. Mi piace trascorrere qualche giorno al mare, soprattutto un bel mare 😉 ma anche lì tendo ad essere irrequieta, cercando di visitare l’isola o fare escursioni.
        A questo proposito stavo valutando di andare a Koh Samet oppure Koh Chang, anche per ottimizzare un pò i tempi e non far prendere troppi voli interni a mio marito. Tu le conosci, pensi valga la pena stare lì qualche giorno?
        Poi devo farti una domanda stupida…ho letto che con Nok ti sei trovato bene, è una compagnia di cui ci si può fidare? Vado tranquilla?
        Oppure fare un totale on the road in auto, da sud a nord e ritorno, con tappe intermedie come la vedi?
        Grazie mille,
        Claudia B.

        • Ho preso l’ultima volta Nok Air proprio qualche giorno fa, tutto tranquillo 🙂 L’on the road non l’ho mai fatto, per cui non saprei! Però con pochi giorni a disposizione secondo me sempre meglio prendere un volo. Buon viaggio!

  11. Ciao,
    consigli di prenotare i vari spostamenti in traghetto tra le isole?
    Io ad esempio devo fare AoNang-Lanta, Lanta-Ngai in giorni diversi…
    O si trova a un prezzo più economico anche sul posto senza problemi?
    Grazie!

  12. ciao Gianluca,
    grazie per tutte le informazioni.
    Conosci la zona di Khao Lak? Atterro a Phuket il 31 dicembre e sono indecisa fra Khao Lak + Similan + Phi Phi oppure Phuket +Phi Phi

  13. Buonasera, premetto che non ho mai viaggiato all’ estero e tantomeno all’ avventura (sono andata solo a rodi una settimana, ma semplicemente prenotando un volo e un hotel e uno scooter) . io e il mio ragazzo vorremmo andare in thailandia nel 2017, purtroppo lui può prendere ferie solo nelle 2 settimane centrali di agosto. So che i prezzi sono più alti in quel periodo e infatti volevamo già prenotare a dicembre per risparmiare un po,ma vale la pena andare in thailandia in quel periodo? Diciamo che noi siamo tipi da mare e snorkeling. Certo volevamo comunque dedicare qualche giorno alla capitale e magari alla giungla, ma prevalentemente MARE . È fattibile o becchiamo maltempo tutto il giorno? Ci hanno consigliato di prenotare il volo principale italia-bangkok e i primi 3/4 giorni di hotel, il resto di fare tutto li. Potrebbe essere che non troviamo postp? Devo dire che non siamo persone schizzinose, ma sarebbe il nostro primo vero viaggio coi controcoglioni (passatemi il termine) e quindi diciamo che volevamo alloggiare in qualche posto carino anche se magari si spende un attimo in più (non una vagonata di soldi insomma =} ma almeno un minimo di compromesso qualità prezzo) . potresti darci qualche consiglio? Detto in soldoni a me piacerebbe fare :capitale, poi giungla con elefanti, per finire mare + snorkeling o comunque gite in barca . che giro ci consigli? Grazie mille dell’aiuto =}

    • Ciao Jessica, grazie per il tuo commento! Proprio perché è il vostro primo viaggio abbastanza importante come primo consiglio eviterei di prenotare direttamente sul posto. Non perché ci siano problemi a trovare alloggi disponibili, ma proprio perché prenotando in anticipo potrete pianificare più nel dettaglio i vostri spostamenti, scegliere gli hotel migliori verificando le recensioni scritte da altri viaggiatori, e risparmiare qualcosina negli spostamenti tra una destinazione e l’altra. Come itinerario nel vostro caso farei Bangkok-Chiang Mai-Phuket-isole, provate a usare Air Asia per i voli tra una città e l’altra che spesso si trovano buone offerte. Spero di esservi stato d’aiuto e se avete altre domande scrivimi pure!

  14. ciao Gianluca Io andrò in Thailandia a fine novembre 2 settimane per vedere bangkok chiangmai e phuket, ho il dubbio se prenotare gli spostamenti direttamente li o farlo da qui, visto il periodo molto turistico, rischio secondo te di trovarli a troppo ?o di non trovarli ?

    • Ciao Luca se decidi di spostarti in aereo ti suggerisco di prenotarli già da adesso, in quanto potresti trovare delle buone offerte. Se invece pensi di spostarti in treno o bus ti basterà semplicemente prenotare con qualche giorno di anticipo rispetto al viaggio 🙂

  15. Ciao,
    che bell’articolo 🙂
    Io e il mio ragazzo stiamo iniziando a progettare il nostro viaggio di nozze in Thailandia. Abbiamo a disposizione 17/18 giorni e vorremmo abbinare anche 7/8 giorni di mare prima del rientro.
    Come struttureresti i giorni a disposizione? Vorrei vedere quanto più è possibile ma ovviamente so che i giorni sono limitati.
    Grazie per le dritte 😉
    Ps: ci sposeremo a settembre, quindi come mare avevamo pensato Koh Samui/ Ko Phangan

    • Ciao Angela, 18 giorni non sono pochi quindi direi di non perdere assolutamente Bangkok e Chiang Mai, dedicando 4/5 giorni alla capitale e 3/4 giorni a Chiang Mai e i suoi templi, per poi spostarmi sulle isole. Io valuterei l’opzione di visitare anche Phuket, dato che ci sono diverse spiagge e località che meritano di essere visitate, e ovviamente opterei per i voli per gli spostamenti interni, in questo caso date un’occhiata a Nok Air e Air Asia che hanno sempre delle ottime tariffe, soprattutto se prenotate con anticipo! 🙂

  16. ciao Gianluca, io parto tra die settimane e dopo un paio di notti a Bkk andrò al parco di khao yai, vorrei sapere mi conviene prenotare una guida direttamente dall’Italia o faccio la…
    ti chiedo perché per die giorni e una notte in tenda mi hanno sparato quasi 300€ per 2 persone…compresi anche i pasti

    • Ciao Andrea, personalmente non sono mai stato al parco di Khao Yai, ma non credo avrai grossi problemi a prenotare la guida direttamente sul posto, magari riesci a contrattare anche un prezzo più economico di quello che pagheresti dall’Italia.

  17. Potete aiutarmi il 15 novembre devo andare in thailandia, la mia ragazza che mi aspetta vive in campagna, vorrei portare dei semi di peperoncino, che mio figlio pianta sono i piu forti del mondo, si possono mettere in valigia oppure ce qualche rischio, vi ringrazio in anticipo

  18. Ciao Gianluca, ho trovato molto utile il tuo post! Io avrei in mente di andare per due o tre settimane verso fine gennaio e primi di febbraio, quindi alta stagione… però mi piacerebbe viaggiare in modo abbastanza libero, soltanto con un itinerario approssimativo sulle principali città/attrazioni da visitare… in questo caso per te in quel periodo è facile trovare posti per pernottare sul momento o al massimo qualche giorno prima senza dover prenotare già tutto da qui e che non costi troppo? È che da qui non riesco già a capire quanti giorni dedicare ad una città e ad un’altra…

    • Ciao Samanta, secondo me dipende da quali località decidi di visitare. Bangkok ad esempio, o Chiang Mai, c’è molta scelta di alloggi quindi non avrai grossi problemi a trovare buone offerte anche “last minute”. Se invece decidi di andare in posti meno conosciuti, soprattutto isole, forse è meglio prenotare con anticipo 🙂

    • Ciao Anna, in linea di massima non credo ci siano grossi problemi ma ho letto che alcuni festival verranno annullati in segno di rispetto, come ad esempio il Loi Krathong.

  19. Grazie Gianluca, articolo molto utile! Io andrò in Thailandia a fine novembre per 3 settimane e spero di vedere il più possibile dal nord al sud. Un dubbio è sulle scarpe da portare…ok infradito per la spiaggia ed un paio di ballerine per entrare nei templi ( ho letto non si può entrare a piedi nudi, giusto?) ma poi per fare escursioni nel nord che tipo di scarpe consigli? Tu parli di scarpe comode…tipo? Aperte o chiuse? Grazie!

  20. Ciao,andrò in Thailandia in Dicembre e ho trovato il tuo articolo molto utile,ho solo una domanda,che adattatore serve per le prese, per poter caricare il telefonino?

  21. Complimenti per lo splendido articolo che ho avuto la fortuna di leggere e di condividere. La Thailandia è stupenda ed è stata da me visitata la prima volta tanti decenni fa, quando a Ko Samui non c’era ancora la luce elettrica! Nessuno dovrebbe partire per la Thailandia senza aver letto questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *