Couchsurfing, cos’è e come funziona; sicurezza, opinioni ed esperienze

Shares

Couchsurfing è un sito basato sullo scambio di ospitalità che ti permette di trovare un divano su cui dormire in qualsiasi città del mondo, senza alcun costo aggiuntivo. In questa guida ti mostrerò nel dettaglio cos’è e come funziona il sito, come creare un profilo gratuito e scrivere una couch request, e quali consigli seguire per viaggiare in tutta sicurezza.

Se hai voglia di viaggiare ma non hai amici o parenti con cui condividere il tuo prossimo viaggio oppure prenotare un hotel o ostello è troppo costoso per il tuo budget, allora dovresti prendere in considerazione il metodo del couchsurfing, una sorta di social network dove offrire e richiedere ospitalità gratis.

Couchsurfing come funziona

Si, hai capito bene; non c’è alcun costo per fare couchsurfing, che tradotto letteralmente significa “fare surf sui divani”. Basta semplicemente iscriversi al portale, creare e completare un profilo con il maggior numero di informazioni utili, aggiungere qualche tua foto e cominciare ad inviare richieste di ospitalità agli host presenti sulla piattaforma.

Vantaggi di CouchSurfing, cos’è e come funziona?

Nato inizialmente nel 2003 come progetto no-profit e lanciato al pubblico nel 2004 grazie all’intuizione dello statunitense Casey Fenton, l’obiettivo principale era quello di mettere in contatto persone di tutto il mondo disposte a scambiare ospitalità nella loro casa, o sul divano appunto.

Ma che cos’è esattamente e come funziona Couchsurfing? Il funzionamento del sito è molto simile a quello di un social network che mette in contatto viaggiatori che vogliono esplorare, condividere le proprie storie, conoscere nuove persone e vivere una città come locals.

L’ospite, chiamato couchsurfer, e il padrone di casa o host, possono entrare in contatto per scambiarsi ospitalità ma non solo, sono tanti i vantaggi di viaggiare grazie a questa piattaforma che oggi conta più di 15 milioni di iscritti in tutto il mondo.

Tramite il sito infatti puoi alloggiare gratuitamente ma anche conoscere nuove culture, immergerti nella vita di tutti i giorni della gente del posto, scoprire i luoghi o ristoranti migliori di una città, entrare in contatto con persone e fare nuove amicizie in tutto il mondo.

Sembra quasi impossibile credere che una persona sconosciuta di un altro paese o città sia pronta ad aprire le porte della propria casa e ospitarti, ma CouchSurfing offre tutto questo.

Couch surfing è diventato un progetto di successo proprio perché un gran numero di persone si uniscono a questa community per viaggiare senza spendere troppi soldi ma soprattutto per incontrare persone di tutto il mondo; non importa l’età o la nazionalità, quello che più conta è aprirsi a nuove amicizie in giro per il mondo e aver voglia di condividere momenti con sconosciuti che diventeranno in poco tempo buoni amici.

Lo scambio è ovviamente reciproco; puoi entrare in contatto con la cultura del posto ma puoi anche offrire le tue abilità, migliorare la lingua della nazione che stai visitando, cucinare un piatto di pasta o una cena per il tuo host o couchsurfer, proprio come faresti con il tuo miglior amico.

Ogni persona che conosci tramite Couchsurfing diventerà un buon amico con cui condividere ricordi su viaggi ed esperienze. Tra i punti di forza di questa enorme rete di amici sparsi in tutto il mondo c’è sicuramente il fatto che l’iscrizione è gratuita; chiunque può creare un profilo ed iniziare ad ospitare gente in casa propria e farsi ospitare. Ma per farlo bisogna seguire alcune regole ben precise, vediamo quali sono.

Creare un profilo su couch surfing

Questa è sicuramente la parte più importante di Couchsurfing. Collegati al sito www.couchsurfing.com e seleziona il metodo di tua preferenza per iscriverti al portale tra le opzioni a tua disposizione; Facebook o email.

couch surfing login

Puoi inoltre scaricare l’app di couch surfing disponibile per iOS sull’App Store oppure per Android su Google Play.

Una volta iscritto devi compilare tutte le sezioni del tuo nuovo profilo; ricorda che gli host preferiscono ospitare viaggiatori con interessi in comune, quindi non saltare questa parte e inserisci il maggior numero di informazioni su di te.

Cerca di essere te stesso quando compili i vari campi del profilo, devi essere onesto e reale; aggiungi anche qualche foto per mostrare chi sei e cosa ti piace fare. Non aver paura ad inserire i tuoi interessi, le tue passioni ed opinioni su temi comuni. Una persona che legge la tua presentazione è più portata ad ospitarti se legge cose interessanti e trova qualche connessione con te.

Come secondo consiglio cerca di avere qualche amico e soprattutto alcune referenze da parte di altre persone. Questo permette alla community di CouchSurfing di conoscere meglio chi sei e cosa pensano di te gli altri membri. Insomma, è importante perché fa capire che non sei capitato sul sito solo per cercare un posto gratis dove dormire.

Ricorda inoltre che una delle cose più sbagliate da fare è pensare che Couchsurfing sia come Twitter, Facebook, Instagram o addirittura Linkedin; l’ultima cosa da fare è quella di riempire il tuo profilo di contatti che non conosci. Anche se può essere utile contattare un utente del sito per chiedere consigli (ricorda che comunque non sono tenuti a rispondere a tutte le tue richieste), è altrettanto poco corretto aggiungere persone solo per aumentare il numero di amici.

couchsurfing italia

La cosa importante è quella di incontrare le persone, stabilire una reale connessione prima di iniziare a costruire la tua rete di amicizie. Ma come fare? Semplice, controlla i gruppi e gli eventi disponibili nelle vicinanze; ci sono gruppi per qualsiasi cosa ed eventi nella tua città di cui probabilmente non conosci nemmeno l’esistenza.

Partecipa agli eventi, rispondi alle domande di aiuto dei viaggiatori che vogliono venire a visitare la tua città, magari incontra quella persona per un caffè o una visita guidata. Il tuo aiuto sarà apprezzato e comincerai così a partecipare in modo attivo alla comunità di Couchsurfing e costruire la tua rete di contatti.

Quando avrai compilato nel dettaglio tutti i campi del tuo profilo e avrai aumentato i contatti sul social network, potrai cominciare ad inviare richieste di ospitalità oppure mettere a disposizione la tua casa o divano per conoscere viaggiatori di tutto il mondo che vogliono cercare alloggio nella città in cui vivi.

Come inviare una richiesta per farmi ospitare?

Dopo aver inserito tutte le informazioni e foto nel tuo profilo, è arrivato il momento di cominciare a inviare richieste per farti ospitare. Sul portale si trova di tutto, dal divano di un alloggio condiviso con altre 4 persone, fino ad una stanza privata nel miglior quartiere della città, il segreto sta nella ricerca; cerca di essere il più specifico possibile ed utilizzare i filtri disponibili.

interessi surfing couch

Come vedi esistono diversi filtri a partire dalla località in cui si trova l’host, la sistemazione (camera privata, camera condivisa etc.), alloggio per fumatori o non fumatori, lingue parlate, età, presenza di animali in casa etc.

Seleziona quelli che preferisci e leggi attentamente il profilo delle persone di tuo interesse prima di contattarle. Accettano ospiti dello stesso sesso? Hanno animali? Sono vicini a dove andrò? Crea un messaggio personalizzato per ogni richiesta, magari inserendo un riferimento a quello che ti ha colpito maggiormente della persona che stai contattando.

Includi anche il motivo del tuo viaggio, perché sei alla ricerca di una sistemazione e cosa ti spinge a visitare la città. Condividi un hobby? Hai un interesse in comune con la persona? Inserisci il maggior numero di dettagli e informazioni, oltre ad una tua breve descrizione.

Non inviare richieste anonime, ad esempio “Ciao, sarò a Londra dal 15 al 17 gennaio e sto cercando alloggio, mi puoi ospitare?” è da evitare, mentre un messaggio del tipo: “Ciao, mi chiamo Gianluca e sono italiano, sarò a Londra dal 15 al 17 gennaio e ho notato dal tuo profilo che abbiamo in comune gli stessi interessi per la cucina italiana e per i viaggi, potrei cucinare una carbonara e raccontarti del mio viaggio in Thailandia zaino in spalla.”, può aumentare le tue possibilità di ricevere una risposta alla tua richiesta.

Ricorda inoltre di entrare in contatto con più host per avere più possibilità di trovare una persona disposta ad ospitarti.

Sicurezza e consigli per ospitare e farsi ospitare

È sicuro couch surfing? Questo è un dubbio molto comune quando si tratta di decidere se utilizzare il sito oppure no. Però prova a pensarla in questo modo: stai per incontrare uno sconosciuto che a sua volta apre le porte di casa ad un altro sconosciuto per farti dormire. Non solo, esiste un sistema di recensioni che ti permette di leggere i commenti di altri host e viaggiatori per aumentare la sicurezza di Couchsurfing.

Per questo motivo è fondamentale avere delle potenziali referenze da altri couchsurfer, permette alla comunità di farsi un idea su chi sei; ricorda quindi di lasciare sempre il tuo commento una volta terminato il viaggio.

Inoltre scegli host o viaggiatori con molte recensioni, decidi di alloggiare in zone centrali della città e consulta sempre il sito Viaggiare Sicuri della Farnesina per conoscere eventuali pericoli del paese che stai per visitare.

Couch surfing app significato

C’è anche un altro metodo per verificare la tua buona fede, che prevede il pagamento di una tariffa fissa di 60 EUR attraverso carta di credito o Paypal; in questo modo avrai il profilo verificato e potrai inviare un numero illimitato di richieste.

Una volta che un host decide di ospitarmi, devo fare qualcosa per ripagare il favore?

Non è obbligatorio ma è sempre apprezzato aiutare con alcune attività come cucinare, lavare i piatti o qualsiasi altra cosa per esprimere la tua gratitudine. Anche passare del tempo con la persona che ti ospita è un buon metodo per ricambiare il favore.

Condividere delle storie, uscire insieme a visitare la città o ascoltare un suggerimento; CouchSurfing deve essere utilizzato come un modo per condividere una qualsiasi esperienza, non solo un modo gratis per viaggiare e dormire sul divano di sconosciuti.

Per cui prima di iniziare a inviare richieste per farti ospitare o per poterle ricevere, è importante dedicare un po’ di tempo a costruire una propria reputazione sul sito. Se stai pianificando un viaggio e vuoi provare questa fantastica esperienza comincia con anticipo a prendere familiarità con couch surfing.

Se hai suggerimenti o vuoi condividere la tua esperienza con couchsurfing ti invito a lasciare il tuo commento qui sotto.

Shares

3 commenti su “Couchsurfing, cos’è e come funziona; sicurezza, opinioni ed esperienze”

Lascia un commento

    • Ciao Francesco, senza conoscere la lingua non è facile non tanto farsi ospitare ma una volta che arrivi dal tuo host per comunicare con lui.

  1. ho gia’ viaggiato con cs! e’ stata una bellissima esperienza!
    adesso sto cercando di nuovo un host per barcellona ma l’impresa e’ un po’ piu ardua perche’ siamo in 3…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *