Come richiedere l’ESTA per gli Stati Uniti; tutto quello che devi sapere

Shares

Se vuoi fare un viaggio negli USA e non sai quali documenti sono necessari per entrare in America, in questo articolo troverai le risposte alle tue domande. In particolare ti illustrerò tutto il necessario per capire meglio cos’è l’ESTA per gli Stati Uniti e come ottenere l’autorizzazione elettronica per entrare nel Paese. Cominciamo subito!

Che cos’è l’ESTA?

ESTA è l’acronimo di Electronic System for Travel Authorization, il sistema elettronico per l’autorizzazione al viaggio. Fa parte del Visa Waiver Program, il programma di viaggio senza visto offerto dal Governo degli Stati Uniti, e ti consente di poter accedere al territorio statunitense con una procedura molto più semplice e con un dispendio di tempo di molto inferiore.

ESTA per gli Stati Uniti

L’ESTA nasce nel 2009, ma è stata concepita nell’Implementing Recommendations of the 9/11 Commission Act of 2007. Per evitare che si verifichino nuovamente episodi come gli attacchi terroristici dell’11 settembre, il Governo degli Stati Uniti ha deciso di rafforzare i sistemi di sicurezza ed effettuare dei controlli preventivi su chiunque voglia recarsi negli USA per via aerea o marittima.

L’obiettivo dell’autorizzazione ESTA per gli Stati Uniti è di identificare chi possa essere un pericolo per la sicurezza dei cittadini ancor prima che si imbarchi su un aereo o su una nave diretta negli USA.

Dal gennaio 2009 dunque, tutti coloro che vogliono viaggiare negli Stati Uniti d’America devono ottenere l’ESTA, documento che autorizza a imbarcarsi su un aereo diretto nel Paese, anche se vi si deve fare solamente scalo.

Esta Stati Uniti; chi deve richiederla?

Se, come nella maggior parte dei casi, il tuo scopo è di visitare gli Stati Uniti per piacere o turismo, l’autorizzazione online ESTA è proprio ciò che stai cercando.

L’ESTA infatti consente di entrare negli Stati Uniti solamente se si intende restare nel Paese per un periodo inferiore ai 90 giorni, e se lo scopo del viaggio è affari o turismo. Durante il periodo di permanenza nel Paese è infatti vietato sia lavorare che cercare lavoro.

Inoltre devi richiedere l’ESTA anche se devi fare solamente scalo nel Paese. In sostanza se vuoi imbarcarti su una nave o su un aereo che sbarca o atterra negli Stati Uniti devi richiedere l’autorizzazione al viaggio online prima di partire.

Quali sono i requisiti per l’ESTA?

Il Visa Waiver Program prevede che per poter richiedere l’autorizzazione al viaggio senza visto, devi essere in possesso della cittadinanza di uno dei seguenti paesi che prendono parte al programma: Andorra, Australia, Austria, Belgio, Brunei, Cile, Corea del Sud, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Principato di Monaco, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, San Marino, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan e Ungheria.

In questo caso ti sarà sufficiente essere in possesso di un passaporto elettronico valido per poter richiedere la tua ESTA per gli USA.

Il passaporto elettronico è l’unico accettato, e in Italia viene rilasciato ormai dall’ottobre 2006. È dotato di un microchip che contiene i dati anagrafici del proprietario, tra cui una foto digitale, le impronte digitali e, appunto, i dati anagrafici.

Questi dati contenuti nel microchip serviranno all’agente di confine degli Stati Uniti per verificare l’identità di chi vuole entrare nel territorio. Per maggiori informazioni sul passaporto elettronico richiesto per entrare negli USA dai un’occhiata al sito della Polizia di Stato.

Tutte le informazioni contenute all’interno del microchip sono in forma criptata, in modo da tutelare la privacy.

Come richiedere l’ESTA per gli USA?

Se vuoi ottenere l’autorizzazione al viaggio è sufficiente andare sul sito ufficiale del Governo degli Stati Uniti e inoltrare una nuova domanda. Per prima cosa seleziona la lingua italiana se non conosci alla perfezione l’inglese e clicca sul pulsante “crea nuova richiesta” e successivamente su “Domanda individuale” o “Domanda collettiva” a seconda dei casi, come indicato nell’immagine qui sotto.

esta stati uniti

A questo punto clicca su Conferma e continua per accettare i termini legati alla sicurezza del portale del Department of Homeland Security e procedere con la richiesta. Nella schermata successiva dovrai inoltre accettare e confermare la Dichiarazione di non responsabilità e il Travel Promotion Act of 2009.

Finalmente puoi iniziare a compilare il modulo dell’ESTA inserendo tutte le informazioni richieste dal portale. Per prima cosa i dati personali quali nome, cognome, luogo e data di nascita, numero di contatto, nazionalità e indirizzo di posta elettronica per ricevere la conferma dell’autorizzazione. In seguito vanno inseriti i dati sul passaporto: numero, data di rilascio e data di scadenza.

visto online USA

Cliccando sul pulsante blu CARICA IL TUO PASSAPORTO potrai fotografare il tuo documento di viaggio e caricarlo sul sito dell’Homeland Security per i normali controlli che vengono effettuati dalle autorità statunitensi.

Nella schermata successiva dovrai compilare i campi relativi alle informazioni sul viaggio, indicando se prevedi di fare solamente scalo negli Stati Uniti oppure la tua destinazione finale. Ci sono poi delle domande relative all’idoneità, che sono 9 e a cui devi rispondere con la massima onestà:

  • 1. Soffri di disturbi fisici o mentali, oppure utilizzi stupefacenti o sei affetto da alcune malattie come colera, tubercolosi, tifo, malattie respiratorie etc?
  • 2. Sei mai stato soggetto a detenzione o condannato per azioni criminali verso individui o entità governative?
  • 3. Hai mai violato leggi sull’uso e detenzione di sostanze stupefacenti?
  • 4. Hai mai intrapreso attività legate al terrorismo, spionaggio o genocidio?
  • 5. Hai mai commesso frodi o dato false informazioni con l’obiettivo di ottenere il visto per gli Stati Uniti?
  • 6. Stai cercando lavoro negli Stati Uniti o hai lavorato in passato senza avere i documenti necessari?
  • 7. Ti è mai stato negato il visto di ingresso negli USA?;
  • 8. Hai mai soggiornato negli Stati Uniti per un periodo più lungo di quello concesso dal governo?
  • 9. Ti sei recato in Iraq, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia, o Yemen a partire dal 1° Marzo 2011?

Solitamente la risposta a tutte queste domande è NO, ma ricorda che devi rispondere sinceramente per evitare problemi legali in caso di controlli. Soprattutto nel caso della nona domanda, se quindi hai viaggiato in uno dei paesi elencati dopo il 1° Marzo del 2011, la richiesta dell’ESTA verrà probabilmente respinta e dovrai fissare un appuntamento all’ambasciata più vicina.

Una volta risposto a tutte le domande, conferma la selezione e clicca su CERTIFICAZIONE per procedere alla schermata successiva dove potrai verificare tutti i dati inseriti e procedere con il pagamento.

Quanto costa l’ESTA?

Dopo aver terminato di compilare il modulo per ottenere l’ESTA, ti sarà richiesto di effettuare il pagamento di 14$, di cui 4$ sono destinati all’elaborazione della domanda e 10$ sono per il rilascio dell’autorizzazione.

Per effettuare il pagamento devi essere in possesso di uno dei metodi di pagamento riconosciuti: una qualsiasi carta di credito del circuito MasterCard, VISA, American Express, Discover (JCB, Diners Club), una carta prepagata come PostePay oppure PayPal.

Effettuato il pagamento potrai ricevere tre tipi di risposte: autorizzazione approvata, autorizzazione negata oppure in attesa.

Solitamente in pochi minuti si riceve l’approvazione della richiesta, ma a volte è possibile che siano necessari maggiori controlli per verificare l’idoneità al programma senza visto. In questo caso è garantita una risposta entro 3 giorni (72 ore), durante i quali verranno eseguiti i controlli necessari.

In alcuni rari casi, è possibile che la richiesta venga negata e sarà necessario richiedere un visto turistico presso un’ambasciata o un consolato. La richiesta di un visto impiega più tempo, solitamente una trentina di giorni, anche se non è garantito alcun tempo minimo o massimo.

Nel caso in cui ti venga negata l’autorizzazione al viaggio, i 10$ per il rilascio ti verranno riaccreditati sul tuo metodo di pagamento, mentre i 4$ per l’elaborazione verranno trattenuti.

Durata dell’ESTA

L’autorizzazione al viaggio ESTA ha una validità di due anni, durante i quali potrai fare quanti viaggi vuoi negli Stati Uniti. Ogni singolo viaggio dovrà avere una durata massima di 90 giorni, e lo scopo del viaggio dovrà sempre essere o turismo o affari. L’unica cosa richiesta è che ad ogni nuovo viaggio vengano reinseriti i dati riguardanti il volo e la residenza durante il periodo di permanenza.

Se durante i due anni il passaporto scade anche l’ESTA ad esso legata perderà la sua validità, e dovrai richiederne un’altra con un nuovo passaporto.

Bambini e minori

Se hai intenzione di fare un viaggio con la famiglia, o se sei ancora minorenne, le regole sono le stesse applicate agli adulti. È infatti richiesto che ogni singola persona che vuole entrare negli USA debba essere in possesso del proprio passaporto elettronico e debba richiedere la propria personale ESTA per gli Stati Uniti, indipendentemente dall’età.

Ultime novità

Nel gennaio 2016 sono state introdotte alcune modifiche al Visa Waiver Program volute dall’Improvement and Terrorist Travel Prevention Act of 2015; da quella data tutti coloro che possiedono la doppia cittadinanza Iraniana, Irachena, Sudanese o Siriana sono esclusi dal programma senza visto per poter entrare negli USA.

Inoltre anche coloro che a partire dal marzo 2011 hanno effettuato un viaggio o risultano solamente essere stati in Iraq, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia o Yemen non possono più usufruire dell’ESTA per viaggiare negli Stati Uniti. In questi casi per poter entrare nel Paese sarà necessario richiedere un visto.

Social Network

Dal 19 dicembre 2016 all’interno del modulo da compilare online è stata inserita una sezione dedicata ai social network quali Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn etc. Il form prevede una lista con i social più importanti e richiede di inserire i propri account più utilizzati.

La compilazione di questa parte del modulo non è obbligatoria, e se lasci vuoti questi campi ti sarà comunque possibile ottenere l’autorizzazione. Lo scopo è solamente quello di avere il maggior numero di informazioni sugli interessi del richiedente, ma anche di poter indagare sulle sue relazioni con persone potenzialmente pericolose.

Inoltre se possiedi un sito web o un’applicazione ti verrà richiesto di dichiararli, ma anche questa risposta è facoltativa e non è prevista alcuna restrizione se non si vuole menzionarli.

Arrivo negli Stati Uniti

È obbligatorio portare con sé l’ESTA stampata su un foglio A4 al momento di entrare negli USA? No, non è obbligatorio ma ti consiglio comunque di portarla in valigia nel caso in cui venga richiesta dagli ufficiali di Polizia. Durante tutti i viaggi che ho effettuato mi è stata chiesta solamente una volta prima di entrare a New York, per cui meglio averla tra i documenti insieme alla copia della prenotazione dell’alloggio e biglietto di uscita dal Paese.

Ricorda inoltre che, una volta arrivato negli USA, non è garantito che tu possa entrare nel Paese: l’ESTA infatti consente solamente di volare o navigare verso gli Stati Uniti, ma non garantisce l’entrata all’interno del Paese.

Al tuo arrivo dovrai superare i controlli degli agenti di sicurezza statunitensi, che avranno l’ultima parola per decidere se farti entrare; gli agenti verificheranno i dati, ti scatteranno una foto e ti prenderanno le impronte digitali per verificare i dati del passaporto.

Infine ti rivolgeranno alcune domande sullo scopo, sulla durata del tuo viaggio e dove pernotterai. Rispondi in maniera sincera e assicurati che le informazioni inserite al momento di richiedere l’ESTA per gli Stati Uniti siano le stesse. Solamente dopo aver superato quest’ultimo controllo sarà possibile accedere al territorio statunitense.

Recuperare la domanda e rinnovare l’autorizzazione elettronica

Nel caso in cui volessi controllare l’esito della tua domanda o la data di scadenza dell’ESTA Stati Uniti, puoi cliccare sul pulsante “Verifica lo stato della domanda” e inserire i dati del tuo passaporto e il numero di riferimento univoco, oppure in alternativa i tuoi dati personali. Da qui puoi inoltre aggiornare i tuoi dati di viaggio quali città di destinazione, indirizzo dell’hotel etc.

Alla scadenza dell’ESTA invece, dopo i due anni previsti, non sarà possibile rinnovarla ma bisognerà effettuare una nuova richiesta rispondendo a tutte le domande e pagando nuovamente i 14 USD.

FAQ e domande frequenti

La compilazione del modulo non richiede più di 30 minuti e non servono particolari capacità informatiche per compilarlo, ma nel caso in cui tu sia allergico ai computer è possibile delegare il compito ad un amico o ad un parente. È infatti possibile richiederla anche per conto di terzi.

Durante la compilazione del modulo ti consiglio di tenere sottomano il passaporto e i biglietti aerei per gli USA, in modo da poter rispondere facilmente alle domande che li riguardano.

Se devi richiedere un’autorizzazione ESTA per più persone, una famiglia o un gruppo, è possibile inoltrare un’unica richiesta selezionando l’opzione domanda collettiva, effettuando un solo pagamento al termine della procedura.

Credo di averti detto tutto, ma se hai altre domande su come ottenere l’autorizzazione ESTA per gli Stati Uniti scrivimi pure nei commenti.

Shares

2 commenti su “Come richiedere l’ESTA per gli Stati Uniti; tutto quello che devi sapere”

  1. Ho avuto ESTA USA nel Agosto 2016 e sono partito .Ora devo ritornare negli Usa ma ho pèerduto il documento. Posso recuperarlo visto che è ancora valido

    Rispondi
    • Ciao Bruno, in teoria non è richiesto il documento per viaggiare. In ogni caso è consigliato avere con se la copia, per cui ti consiglio di collegarti al sito ufficiale del Governo degli Stati Uniti e inserire i tuoi dati (numero passaporto, data di nascita etc) per recuperare la tua ESTA per gli Stati Uniti.

      Fammi sapere se hai altre domande!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *