Bocadillo de calamares: cos’è e dove mangiarlo a Madrid

Cos’è e dove si mangia il bocadillo de calamares, il famoso panino con i calamari fritti che si può trovare nei bar di Madrid. Breve storia e ricetta, migliori ristoranti dove mangiarlo nei pressi di Plaza Mayor e per le vie del centro della capitale spagnola.

Quando ho visto per la prima volta l’immagine di un panino con calamari fritti all’entrata di una cerveceria nelle vicinanze di Sol a Madrid, non sapevo se gridare allo scandalo oppure lasciarmi tentare da quello che poi ho scoperto essere uno dei piatti più famosi dello street food della capitale spagnola.

Con il cibo ci vuole davvero poco per convincermi e così dopo qualche minuto di esitazione sono entrato nella cerveceria e ho ordinato il mio primo bocadillo de calamares a Madrid… ma non l’ultimo 😬

Bocadillo de Calamares Madrid

Il bocadillo de calamares è un’icona della gastronomia della città di Madrid, capitale della Spagna, e si adatta perfettamente alla cultura delle tapas spagnole, che consiste nel gustare piccoli piatti accompagnati da una bevanda.

Questo panino delizioso, economico e facile da preparare (e consumare) è diventato una tradizione amata sia dai locali che dai visitatori che desiderano assaporare un autentico piatto di street food madrileño.

Storia del bocadillo de calamares

Ma com’è possibile che un panino con i calamari sia tipico di una città che non affaccia sul mare? Ci sono diverse ragioni storiche e culturali.

Per prima cosa, nonostante la sua posizione centrale, Madrid è ben collegata alle località costiere della Spagna grazie ad una fitta rete di trasporti, pertanto il pesce può essere facilmente pescato in Galizia e trasportato a Madrid entro poche ore mantenendo la sua freschezza e qualità.

Inoltre, Madrid ha una lunga tradizione come mercato e luogo di incontro per persone provenienti da diverse regioni della Spagna, ma se nel XVI secolo il pesce iniziò ad arrivare a Madrid dal nord della penisola impiegando ben 12 giorni di viaggio, fu solamente nel XVIII secolo che, con la riduzione dei giorni di viaggio a 4, le condizioni per il suo consumo iniziarono ad essere ottimali.

Durante il XIX secolo, con l’introduzione dei treni e della rete ferroviaria, molte persone si stabilirono a Madrid in cerca di nuove opportunità di lavoro, aprendo taverne e ristoranti che servivano specialità di mare.

Si pensa che i primi bocadillos de calamares siano stati venduti in baracchini per le strade di Madrid, in particolare nelle zone centrali come la Plaza Mayor. I venditori ambulanti friggevano i calamari freschi e li servivano all’interno di un panino, offrendo un pasto rapido e conveniente per gli avventori.

Il bar El Brillante, inaugurato nel 1961 e situato a pochi passi dalla stazione di Atocha, fu uno dei primi bar ad offrire questo piatto e grazie alla sua posizione divenne presto molto affollato e rinomato sia tra i turisti e viaggiatori che tra le persone del posto.

Nel corso degli anni il panino con i calamari fritti ha acquisito una tale importanza nella cultura madrileña che il 14 aprile di ogni anno si celebra il Día del Bocata de calamares, un evento annuale istituito per rendere omaggio a questo simbolo della capitale spagnola, che oggi rappresenta l’identità gastronomica della città.

Quali sono i migliori bar e ristoranti per mangiare il panino con i calamari fritti a Madrid?

La Plaza Mayor è uno dei luoghi più rinomati per gustare il bocadillo de calamares a Madrid. Qui puoi trovare numerosi bar, cervecerias e ristoranti che offrono questa specialità, accompagnata da una cerveza o da una bibita. La vivace atmosfera di questa piazza centrale aggiunge un tocco di magia all’esperienza gastronomica.

Uno dei miei bar preferiti per assaggiare il bocadillo de calamares è La Campana, locale situato in Calle de Botoneras 6, a pochi passi da Plaza Mayor.

Cerveceria La Campana panino con calamari

Come puoi vedere dall’immagine qui sopra ci sono due file, quella di sinistra per sedersi all’interno del locale e quella a destra per comprare il panino da asporto. Dal menu puoi ordinare altri piatti come le patatas bravas a la tortilla de patatas.

Al lato de La Campana puoi trovare il bar La Ideal (calle de Botoneras 4) e di fronte il ristorante Los Galayos (calle de Botoneras 5), altre valide alternative per provare il famoso panino con i calamari.

Se vuoi sederti ad un tavolo con vista su Plaza Mayor, vai al ristorante bar Cervecería Plaza Mayor o in alternativa a pochi passi dalla celebre piazza puoi trovare il Bar Postas (Calle de Postas 13) dove tanti anni fa durante il mio food tour a Madrid avevo provato il panino per la prima volta.

bocadillo de calamares

Per ultimo, il bar El Brillante (Plaza del Emperador Carlos V 8) è uno dei locali storici dove assaggiare il bocadillo de calamares.

Ricetta della bocata de calamares

La ricetta del bocadillo de calamares è sorprendentemente semplice: consiste di anelli di calamari freschi, fritti e serviti all’interno di un morbido panino lungo simile ad una baguette.

I calamari vengono tagliati in anelli di circa 1 cm di spessore e passati nella farina prima di friggerli nell’olio bollente a circa 180°C, e poi serviti all’interno del pane ancora caldi. Puoi mangiare il panino così come viene servito, oppure aggiungere qualche goccia di limone o la salsa alioli, una specie di maionese al sapore di aglio e olio d’oliva.

Il risultato è un panino succulento e saporito, con il contrasto perfetto tra la tenerezza dei calamari e la croccantezza della frittura. Da provare assolutamente!

Se hai in programma di visitare Madrid, non perdere l’occasione di assaggiare l’autentico bocadillo de calamares anche se ti sembrerà strano. Non solo rimarrai sorpreso dalla bontà di questo panino, ma avrai anche la possibilità di conoscere la gastronomia della capitale spagnola.

Gianluca Orlandi

Viaggio con solo bagaglio a mano e cerco di farlo sempre spendendo il meno possibile. Seguimi su Facebook e Instagram per foto e video dei miei viaggi in giro per il mondo e scrivimi nel gruppo Facebook di Viaggiare Gratis se hai domande o dubbi. Attiva le notifiche su Google News e Telegram per rimanere aggiornato e non perderti le offerte e i consigli di viaggio gratuiti.

Lascia un commento

2
Condividi su: