Johnny Cay e San Andrés, Colombia: il paradiso esiste!

“Occhio che la Colombia è pericolosa, fa freddo e piove, non ci andare sei matto?” Per fortuna, come sempre, ho deciso di fare di testa mia e non ascoltare quelle voci, altrimenti avrei perso lo spettacolo di San Andrés, arcipelago che include anche Providencia e Santa Catalina e vero e proprio paradiso del Caribe Colombiano.

Johnny Cay San Andres Colombia

Una delle destinazioni più famose tra i turisti e tappa da non perdere di ogni viaggio da queste parti, San Andrés si trova nel Mar dei Caraibi ed è situata ad est delle coste del Nicaragua, a circa 260 km di distanza, e a circa 775 km a nord della Colombia.

San Andrés e Johnny Cay, el mar de los siete colores

La isla con el mar de siete coloresil mare dei sette colori – è il soprannome che viene dato all’arcipelago, e non ci credevo fino a quando ho visto con i miei occhi l’insolito colpo d’occhio e le numerose sfumature del colore del mare.

San Andres Caribe Colombiano

Il principale centro turistico e più grande isola dell’arcipelago è proprio San Andrés, qui puoi trovare alloggi e hotel di tutti i tipi, bar, locali e ristoranti, negozi e centri commerciali… insomma, tutto quello di cui puoi avere bisogno per un viaggio da queste parti.

Providencia è la seconda isola per dimensioni e popolazione, a Santa Catalina invece ci sono solamente 200 abitanti, mentre invece gli altri isolotti come Johnny Cay sono praticamente disabitati e vengono visitati solamente durante il giorno come meta di tour con partenza da San Andrés.

San Andres centro

Così ho scelto di visitare Johnny Cay e Acuario, con un tour da 45.000 COP (circa 10€) che includeva trasporto andata e ritorno ai due isolotti e ingresso a Johnny Cay (di solito è a pagamento).

Al mio arrivo sono rimasto per qualche minuto in silenzio per ammirare lo spettacolare paesaggio fatto di palme, spiagge dalla sabbia bianchissima e un mare di un blu mai visto prima.

Cosa fare e cosa vedere a San Andrés?

San Andrés è ideale non solo per chi ama sdraiarsi in spiaggia a prendere il sole, ma anche per chi preferisce fare attività come snorkeling e diving e visitare la barriera corallina che circonda l’isola.

johnny cay colombia

La zona Rosa è il nome del quartiere in cui troverai pub e locali, ristoranti dove assaggiare la cucina colombiana e club aperti fino a tarda notte, per far festa soprattutto durante i fine settimana e conoscere la vita notturna dell’isola.

Consigli per visitare San Andrés e Johnny Cay

L’isola si raggiunge con voli interni dalle città colombiane principali come la capitale Bogotá, Cartagena oppure Medellín, grazie ai collegamenti in aereo della compagnia low cost Viva Air.

Un viaggio andata e ritorno (fai attenzione perché senza biglietto di uscita non ti faranno entrare sull’isola e sarai costretto ad acquistarne uno in aeroporto) costa meno di 100€, ma prenotando con un po’ di anticipo si possono trovare voli A/R anche a 60€.

Per l’ingresso sull’isola è obbligatorio pagare una tassa turistica di 117.000 COP (circa 25€ – costo aggiornato a maggio 2021). I prezzi a San Andrés sono decisamente economici rispetto agli standard europei, ma leggermente più alti rispetto ad altre città della Colombia.

Per consigli su quando andare, leggi la guida dedicata al meteo a San Andrés.

Dove alloggiare?

I migliori hotel e appartamenti turistici si trovano nelle vie adiacenti alla zona Rosa, nel centro di San Andrés; fai una ricerca su Booking oppure se preferisci un appartamento si trovano tante alternative su AirBnb.

acuario gianluca colombia

L’arcipelago è uno spettacolo fatto di palme, ritmi lenti, spiagge e mare da sogno e l’atmosfera rilassata tipica dei Caraibi… un vero e proprio paradiso terrestre! Ecco perché devi assolutamente visitare San Andrés 🙂

Dai un’occhiata anche al video che ho creato per un’anteprima dell’isola oltre che di Johnny Cay a la vicina Acuario:

Se ti servono altre informazioni su Johnny Cay o San Andrés scrivimi pure nei commenti e proverò a risolvere i tuoi dubbi. Buon viaggio!

Gianluca Orlandi

Viaggio con solo bagaglio a mano e cerco di farlo sempre spendendo il meno possibile. Seguimi su Facebook e Instagram per foto e video dei miei viaggi in giro per il mondo e scrivimi nel gruppo Facebook di Viaggiare Gratis se hai domande o dubbi. Attiva le notifiche su Google News e Telegram per rimanere aggiornato e non perderti le offerte e i consigli di viaggio gratuiti.

2
Condividi su: