No dar papaya: 12 consigli pratici per viaggiare sicuri in Colombia

Consigli pratici sulla sicurezza in Colombia, significato di no dar papaya e precauzioni da tenere a mente nell’organizzazione della tua vacanza tra Bogotá, Cartagena e Medellín. È sicuro viaggiare in Colombia?

Le battute e i pregiudizi sulla Colombia sono più o meno sempre gli stessi: fai attenzione che è pericoloso! oppure Sei matto ad andare in Colombia? Va a finire che ti drogano e ti rapiscono! commenti che ho sentito personalmente anche da persone che non hanno mai messo piede fuori dai confini italiani.

Dopo aver passato diversi anni qui, è tempo di condividere la mia personale esperienza e darti qualche consiglio sul tema della sicurezza in Colombia.

Viaggiare sicuri ColombiaPin

L’immagine che abbiamo della Colombia è spesso alterata dalle notizie che leggiamo sui giornali e dal ricordo di Pablo Escobar, narcotrafficante che negli anni ’80 ha seminato il panico tra Bogotá e Medellín, causando violenti attentati e morti che hanno colpito duramente questa nazione.

Ma la realtà oggi è ben diversa e negli ultimi anni il governo colombiano ha lavorato per cambiare l’immagine del Paese, basti pensare che ora Medellín è una delle città più moderne e sicure della Colombia.

Anche se ci sono ovviamente delle precauzioni da tenere a mente per viaggiare sicuri in Colombia, oltre a quartieri off limits soprattutto nella capitale Bogotá e alcune truffe ai danni dei turisti nelle città turistiche come Santa Marta e Cartagena, personalmente non ho mai avuto nessun problema durante il mio soggiorno.

Certo, ci saranno taxisti che proveranno a spillarti qualche soldo in più rispetto al normale, soprattutto se non parli spagnolo, o altri individui in spiaggia che cercheranno di venderti qualsiasi cosa a prezzi esagerati… ma questi episodi succedono in tutto il mondo e non dovresti rinunciare a visitare la Colombia solo per paura di tutto quello che hai sentito dire!

Come viaggiare in sicurezza in Colombia? Semplice, no dar papaya!

Per affrontare al meglio il tema della sicurezza in Colombia, il primo accorgimento e suggerimento che qualsiasi colombiano ti darà, è quello di no dar papaya, che in poche parole significa non mostrare in pubblico smartphone e macchine fotografiche e in generale non dare nell’occhio quando cammini per strada.

no dar papaya sicurezza in ColombiaPin

Evita quindi di indossare vestiti firmati o scarpe costose e cerca di non portare con te grosse somme di denaro, o peggio ancora non uscire dal tuo hotel con tutte le tue carte associate al conto in banca ma solo con lo stretto necessario, e non mostrare oggetti di valore come iPhone, macchine fotografiche al collo e altri elementi simili.

Questo perché la Colombia è comunque un paese dove molte persone vivono ancora in condizioni di povertà e qualche malintenzionato è sempre in agguato, e purtroppo si vedono per le strade molti senzatetto che si aggirano tra cestini della spazzatura in cerca di cibo o elemosinano denaro per strada.

Ecco perché devi comunque fare molta attenzione ad alcuni quartieri considerati pericolosi, come ad esempio La Candelaria a Bogotá, centro turistico della città abbastanza sicuro durante il giorno, ma assolutamente da evitare nelle ore notturne.

Qui di seguito voglio elencare alcuni consigli da tenere a mente durante la tua vacanza in questo meraviglioso Paese, ma ricordati il mio consiglio semplice ma molto pratico, la regola numero 1 per affrontare un viaggio in tutta sicurezza in Colombia: NO DAR PAPAYA!

1. Come accennato in precedenza, evita di uscire dal tuo appartamento o hotel con oggetti costosi come orologi o fotocamere e non estrarre dalle tasche il tuo smartphone mentre cammini per strada, soprattutto di notte e in vie poco frequentate;

2. Presta attenzione alle tue tasche e al portafoglio soprattutto se viaggi in TransMilenio a Bogotá o in metropolitana a Medellín e sui mezzi pubblici, se hai una borsa oppure uno zainetto indossalo di fronte, in modo da evitare eventuali furti;

3. Non portare con te tutte le tue carte di credito o prepagate ed evita di uscire con tutti i contanti nel portafogli, porta con te solo lo stretto necessario per la giornata e lascia nella cassaforte dell’hotel tutto il resto;

4. Scegli un alloggio in un quartiere turistico e verifica che nel tuo hotel, ostello o appartamento sia presente la sicurezza 24 ore su 24;

5. A Bogotá e Medellín non soggiornare nel centro della città e non camminare di notte da solo/a per strade buie e poco affollate;

6. Impara lo spagnolo prima di partire, se parli la lingua avrai meno difficoltà a farti capire, non molte persone infatti parlano inglese e ancora meno italiano, eviterai così eventuali problemi di comunicazione;

7. Quando devi prelevare soldi da un ATM o bancomat, evita gli sportelli solitari che trovi per strada ed entra piuttosto in un supermercato o in un centro commerciale;

8. Non risparmiare sui taxi (che comunque sono molto economici in Colombia), meglio spendere qualche euro in più ed essere sicuro di arrivare a destinazione senza inconvenienti, piuttosto che avventurarsi camminando per zone sconosciute;

9. Per spostarti all’interno delle città affidati ai taxi e chiamali con l’aiuto della reception del tuo hotel o attraverso le app come Uber e EasyTaxi, dove puoi creare un profilo e richiedere una corsa in tutta sicurezza;

10. Non andare alla ricerca di droga e non consumare sostanze stupefacenti;

11. Prendi alcune precauzioni classiche, come fare una copia dei tuoi documenti d’identità e del passaporto prima di partire, avvisare sempre amici e parenti sui tuoi spostamenti, chiedere informazioni a persone fidate (ad esempio alla reception del tuo hotel) e affidati al tuo istinto per non ficcarti in qualche situazione di pericolo!

12. Prima di partire, stipula inoltre un’assicurazione di viaggio per coprire eventuali smarrimenti o furti del tuo bagaglio e altri spiacevoli episodi.

Come vedi, basta qualche accorgimento per fare un viaggio in tutta sicurezza in Colombia e la situazione è meno preoccupante di quello che si può pensare quando si nomina questo Paese, tuttavia devi sempre prestare attenzione e, come in qualsiasi altro luogo, devi far affidamento al tuo buon senso per evitare le situazioni di pericolo che potresti incontrare durante la tua permanenza.

Restrizioni di viaggio e aggiornamenti COVID-19

Per quanto riguarda invece le restrizioni di viaggio attuali dovute al COVID-19, dai un’occhiata a questo video girato a Bogotá durante il mese di marzo 2021:


Questi sono i miei suggerimenti per viaggiare sicuri in Colombia, puoi leggere inoltre la guida per usare al meglio il portale Dove siamo nel mondo della Farnesina e il sito Viaggiare Sicuri per ulteriori aggiornamenti in tempo reale, anche per quanto riguarda le attuali restrizioni dovute al Covid.

Spero di averti aiutato a far chiarezza su questo argomento, ma se hai altre domande scrivimi pure nei commenti! Buon viaggio 🙂

2 commenti su “No dar papaya: 12 consigli pratici per viaggiare sicuri in Colombia”

  1. Ciao vorrei saper se riesci a darmi i collegamenti tra Cartagena e santa marta, non riesco a trovare ne autobus ne treni, mentre l’aereo fa uno stop

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *