Come organizzare un viaggio in Messico fai da te: itinerario

Un viaggio in Messico è una di quelle esperienze da fare almeno una volta nella vita; meglio se con lo zaino in spalla per attraversare il paese e vedere le mille sfaccettature di questa nazione. Dalle spiagge da sogno della Riviera Maya, alle cittadine di Oaxaca e San Cristobal, fino alla capitale Città del Messico.

In questo articolo voglio darti tutte le informazioni pratiche per organizzare un viaggio in Messico, dato che conosco bene questo paese e l’ho visitato più volte.

Qualsiasi sia la tua domanda su questa nazione, nelle prossime righe troverai le risposte che cerchi 🙂 e se hai altri dubbi puoi scrivermi nei commenti. Partiamo subito!

Organizzare un viaggio in Messico, quando andare?

Il Messico è un paese molto grande dove la temperatura cambia notevolmente a seconda della zona in cui ci si trova; non esiste un periodo migliore per fare un viaggio in Messico, tutto cambia a seconda della regione e del periodo.

In linea di massima il clima è caldo e umido sulla Riviera Maya e nella penisola dello Yucatan, a nord del paese invece il clima è più secco e arido. La stagione delle piogge ha inizio a Maggio e termina nel mese di Ottobre, anche se i temporali durano solamente un paio d’ore in totale e si verificano maggiormente nelle ore notturne.

Il clima in Messico varia molto, ad esempio nel nord del paese la temperatura nei mesi invernali è molto più fredda rispetto al sud, dove ci sono città (come Città del Messico) situate ad alta quota, mentre nelle regioni al confine con Belize e Guatemala il clima è quasi tropicale.

Ecco alcune indicazioni climatiche suddivise per regione.

Baja California: Piogge quasi inesistenti, clima mite e sole tutto l’anno fino alla parte sud della regione, chiamata Baja California sur.

Golfo della California: Zona molto più calda e umida, con temperature che arrivano anche a 40° durante i mesi estivi.

Cabo San Lucas: Qui le piogge sono più frequenti tra settembre e ottobre, ma durante il resto dell’anno le temperature sono molto simili alla zona della Baja California Sur.

Città del Messico e zone limitrofe: La capitale si trova ad un’altitudine di oltre 2000 metri. Generalmente le temperature tendono a scendere notevolmente durante la notte, anche in estate. L’inverno è soleggiato e nei mesi estivi ci sono rovesci frequenti, in alcuni casi anche molto violenti. Consulta il meteo a Città del Messico.

Yucatan e Riviera Maya: Caldo e sole 365 giorni l’anno, con temperature molto alte nei mesi estivi e più piacevoli nei mesi da Novembre a Marzo. Da Febbraio ad Aprile non piove quasi mai. Leggi le guide sul clima a Cancun e sulle previsioni meteo di Playa del Carmen.

Chiapas: Tuxtla Gutierrez, San Cristobal de las Casas e Palenque sono in questa regione, dove la temperatura cambia notevolmente dal giorno alla notte e le precipitazioni sono molto frequenti fino a Novembre.

Per stabilire dunque il miglior periodo per andare in Messico, prova a decidere in base alle zone che visiterai e leggi anche la guida “quando andare in Messico?”.

Visto per il Messico

Se decidi di fare un viaggio in Messico per turismo, non serve avere nessun visto. Ti basterà arrivare all’aeroporto di destinazione con il tuo passaporto elettronico (assicurati che non scada prima di 6 mesi) e con qualche pagina libera per i timbri.

Sull’aereo ti verrà fatto compilare un modulo che dovrai presentare alla dogana, dopo i normali controlli ti verrà restituito una piccola parte di questo modulo che dovrai conservare in un posto sicuro per mostrarlo nuovamente ai funzionari doganali al momento della tua partenza. Non perderlo o sarai costretto a pagare una multa o addirittura non potrai lasciare il paese.

Il visto turistico per il Messico è gratuito e ti da la possibilità di rimanere nel paese per 180 giorni. Ti verrà chiesto molto probabilmente il biglietto di ritorno e un indirizzo di un hotel, ostello o appartamento, per cui assicurati di avere questi documenti e informazioni prima della partenza.

Assicurazione di viaggio in Messico

L’assicurazione non è obbligatoria ma è ovviamente consigliata per viaggiare in sicurezza ed evitare qualsiasi tipo di problema. Fai un preventivo di spesa con Allianz e confronta le migliori assicurazioni sanitarie per il Messico, oppure cliccando sul banner qui sotto potrai effettuare un preventivo inserendo i dati del tuo viaggio.

È pericoloso viaggiare in Messico?

Nonostante molti pensano che sia pericoloso fare il backpacker in giro per il Messico, non ho avuto nessun tipo di problema e anzi, in molte occasioni sono anche stato aiutato con indicazioni e altri consigli da parte della gente del posto.

Certo, forse bisogna cavarsela minimamente con lo spagnolo e avere un po’ di buonsenso per non finire in zone o situazioni strane; ma se qualcuno ti ha detto che fare un viaggio in Messico è pericoloso e non dovresti andarci tutto solo/a, non ascoltarlo!

Personalmente non ho mai avuto problemi e mi sono sempre sentito al sicuro; ho visto anche molte ragazze e ragazzi da soli, per cui credo che il discorso valga per entrambi i sessi. Ovviamente dovrai fare attenzione per non infilarti in situazioni poco raccomandabili, ma questa regola vale in tutto il mondo.

Alcune cose che mi sono rimaste impresse sono i controlli a borse e zainetti con metal detector prima di entrare in metro a Città del Messico e i numerosi posti di blocco della polizia messicana quando ho viaggiato in pullman. Dopo aver letteralmente attraversato il paese in bus, posso dire che se rimani nelle grandi città o luoghi più turistici, il Messico è sicuro.

Cosa mettere in valigia

Anche in questo caso dipende molto dalla zona che deciderai di visitare, ma ecco una lista di oggetti che non devono mancare nel tuo bagaglio:

  • Vestiti leggeri e qualche felpa o giacca per la sera;
  • repellenti per insetti e zanzare;
  • creme solari;
  • pantaloncini corti e t-shirt;
  • pantaloni lunghi per la sera;
  • un cappello per proteggerti dal sole;
  • adattatore presa elettrica Tipo A;
  • costume e infradito;
  • scarpe comode per escursioni;
  • biancheria intima.

Queste ovviamente sono solo le cose indispensabili, decidi anche in base alla durata del tuo viaggio e consulta la lista di oggetti consigliati da mettere in valigia per il Messico per ulteriori spunti.

Dopo questi consigli un po’ noiosi ma necessari per organizzare un viaggio in Messico, ora passiamo alla parte più divertente: voli, trasporti, città e luoghi da non perdere, alloggi e cibo 🙂

Voli per raggiungere il Messico dall’Italia

I voli diretti più economici dall’Italia partono dagli aeroporti di Milano e Roma e atterrano all’aeroporto di Cancun, nella penisola dello Yucatan, all’aeroporto di Città del Messico e a Guadalajara con prezzi che si aggirano intorno ai 500/600€ per il volo A/R.

Non sono prezzi altissimi ma voglio darti un altro suggerimento, che è poi quello che ho fatto io per risparmiare qualcosina: ho trovato una compagnia aerea di nome Wamos Air che offre voli low cost per il Messico dall’aeroporto di Madrid Barajas a Cancun (e viceversa) e ho quindi prenotato un volo a 175€ (prezzo per il biglietto di sola andata).

Ora, so che considerando anche il ritorno e il costo del volo dall’Italia a Madrid la differenza di prezzo non è poi così alta, ma se mi segui da tempo saprai anche che mi piace fare qualche scalo strano per vedere anche altre città durante il mio viaggio 🙂

Inoltre avevo già previsto una tappa negli Stati Uniti dopo il Messico, per cui non era economicamente conveniente per me acquistare il biglietto di ritorno verso l’Italia.

Quindi a seconda del tuo programma di viaggio, valuta quale opzione è più conveniente per te; in questo caso puoi utilizzare Skyscanner per cercare i prezzi migliori dei voli ed eventuali collegamenti.

Fai attenzione però a non presentarti in aeroporto alla tua partenza con un biglietto di sola andata per il Messico; potrebbero negarti l’imbarco o peggio ancora costringerti ad acquistare un costosissimo biglietto di ritorno che di fatto annullerebbe tutti i tuoi sforzi per viaggiare low cost.

Prima della tua partenza acquista sempre un biglietto di uscita dal Messico entro i 180 giorni previsti dal visto turistico.

Messico, cosa vedere

Ci sono tantissime città che meritano di essere viste e luoghi che vanno inseriti in un itinerario di viaggio per il Messico, oltre a siti archeologici magici che ti lasceranno senza fiato. Tra le mie segnalazioni voglio menzionare:

Cancun & dintorni

Cancun e Playa del Carmen sono le due città più turistiche della penisola dello Yucatan e probabilmente anche le più famose. Ma nonostante questo secondo me vanno assolutamente viste!

Ideali per chi vuole divertirsi o rilassarsi in spiaggia ma anche per fare alcune escursioni nelle vicinanze e visitare isole paradisiache come la fantastica Isla Mujeres, l’isola di Cozumel davanti a Playa, Holbox e il piccolo pueblo di Puerto Morelos.

A differenza di quanto puoi pensare, non sono località esageratamente costose: leggi i miei consigli su cosa vedere a Cancun e alcuni suggerimenti su Playa del Carmen per consigli su ristoranti e attività da non perdere.

Tulum e dintorni

Tulum dista circa 1 ora da Playa del Carmen e la vera attrazione qui sono le rovine Maya che si affacciano direttamente sul Mar dei Caraibi e la spiaggia bianchissima… uno spettacolo del genere non l’avevo mai visto!

Inoltre puoi raggiungere la spiaggia di Akumal, per nuotare insieme alle tartarughe marine che popolano questa zona.

Siti archeologici e rovine Maya

Il sito archeologico di Chichen Itza è una delle nuove 7 meraviglie del mondo e solo visitandolo potrai capire il perché. Tra Cancun e le rovine Maya, puoi visitare anche la cittadina coloniale di Valladolid; leggi come raggiungere Chichén Itzá e Valladolid evitando i costosi tour delle agenzie e risparmiare notevolmente!

Altri siti archeologici nelle vicinanze che meritano una visita sono Coba e Uxmal.

Città del Messico

Sono personalmente affascinato dall’atmosfera che si respira nelle grandi città e Ciudad de Mexico non ha deluso le mie attese; c’è sempre qualcosa da fare, e ci sono tanti quartieri e attrazioni da vedere.

Non perdere la casa/museo di Frida Kahlo, il quartiere di Coyoacan e i tanti musei che puoi trovare in città: per alcuni suggerimenti ti consiglio di approfondire leggendo i miei consigli su cosa fare e cosa vedere a Città del Messico.

Merida (Yucatan)

Questa città coloniale, capitale della regione dello Yucatan, è un piccolo gioiello con le sue case colorate, i suoi edifici caratteristici e i ristorantini tipici che si trovano nelle calles adiacenti el Zocalo, la piazza principale della città.

Ecco 5 cose che non devi perdere a Merida e alcune foto che ti faranno venir voglia di fare un viaggio da queste parti 🙂

Itinerario di viaggio in Messico

Altre destinazioni da non perdere in un possibile itinerario di viaggio in Messico sono:

  • Il sito archeologico di Teotihuacan e le sue piramidi;
  • San Miguel de Allende;
  • Guanajuato;
  • Guadalajara;
  • Oaxaca;
  • Acapulco;
  • Tuxtla Gutiérrez.

Ci sono tantissime escursioni e tour che puoi effettuare durante il tuo viaggio in Messico, a seconda della zona in cui ti trovi; ti suggerisco di dare un’occhiata alle proposte che trovi qui di seguito per trovare il tour più adatto per te.

Trasporti: come spostarsi in Messico

Come mezzo di trasporto per i miei spostamenti all’interno del paese ho spesso utilizzato il pullman: la compagnia più famosa si chiama ADO e sul loro sito web puoi trovare prezzi e orari dei bus. Puoi anche prenotare online, ma tranne in alcuni casi non è necessario; il prezzo è lo stesso e ti basterà arrivare alla stazione dei bus con qualche ora di anticipo per trovare posto.

Per i viaggi notturni e più lunghi ti suggerisco di prenotare almeno un giorno prima per evitare brutte sorprese dato che questi collegamenti sono sempre molto richiesti e affollati. Ci sono anche due compagnie aeree low cost, Volaris e Viva Aerobus, dove spesso si trovano ottime offerte per voli interni ma anche verso gli Stati Uniti.

Leggi la mia dettagliata guida ai trasporti in Messico per maggiori informazioni su come muoversi in questo paese.

Cosa mangiare in Messico

Il cibo in Messico è buonissimo e ci sono tantissimi piatti differenti, molti dei quali sono deliziosi nonché economici. La cucina messicana non è nemmeno tanto piccante come si può pensare, con molte alternative anche per chi non ama sapori forti.

Se vuoi sapere cosa mangiare durante il tuo viaggio, devi per forza leggere il mio articolo sulla cucina messicana e vedere alcune foto dei piatti, ti verrà l’acquolina in bocca ne sono sicuro. Altre ricette e guide ai piatti tipici del Messico per saperne di più sulla gastronomia locale:

Dove dormire in Messico

Se viaggi zaino in spalla con un budget ridotto e sei da solo, la soluzione migliore per alloggiare sono sicuramente gli ostelli, per conoscere gente e fare amicizia, mentre su Booking si trovano tante ottime offerte se preferisci dormire in hotel.

In ogni caso valuta la soluzione che ritieni più opportuna a seconda delle tue esigenze; ricorda che anche gli hotel costano molto poco, ad esempio ho dormito una notte a Villahermosa nel centro della città con 150 pesos, quindi circa 6€.

Credo di aver riassunto tutte le informazioni più importanti di cui avrai bisogno se stai programmando un viaggio in Messico; se ho dimenticato qualcosa oppure ti servono altri suggerimenti puoi lasciare un commento qui sotto 🙂 Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *