Teotihuacán, Messico: come arrivare e cosa vedere

Storia e curiosità su Teotihuacán, il misterioso sito archeologico messicano situato a circa 40 km da Città del Messico. Come arrivare dalla capitale messicana, orari e costi del biglietto di ingresso, e una mappa delle strutture più importanti da vedere, tra cui la Piramide del Sole e la Piramide della Luna.

Quando penso al Messico mi vengono subito in mente le spiagge da sogno di Cancún e le tante cose da fare a Playa del Carmen, ma anche luoghi storici importanti come Chichén Itzá e Palenque, dove le antiche popolazioni precolombiane hanno vissuto e lasciato sul lussureggiante territorio messicano tracce indelebili, e la capitale Città del Messico, nata sulle macerie dell’antica città azteca di Tenochtitlan.

Teotihuacan Citta del Messico

In questo articolo però vorrei parlarti delle rovine più ammalianti e più visitate dell’intero Centro America, il cui fascino è legato ai misteri e ai segreti che ancora le avvolgono: si tratta del sito archeologico di Teotihuacán e le sue piramidi.

Dove si trova il sito archeologico di Teotihuacán?

Le rovine di Teotihuacán si trovano a circa 40 km da Città del Messico, nel territorio appartenente al comune di Teotihuacán de Arista (conosciuto nell’epoca coloniale come San Juan Teotihuacán) a più di 2200 metri di altezza, e si possono raggiungere facilmente dalla capitale messicana con bus, auto a noleggio e tour organizzati.

Se stai pianificando un viaggio in Messico e passi dalla capitale di questo meraviglioso Paese, Teotihuacán è una tappa obbligatoria per la bellezza e la storia di questo sito archeologico.

Come arrivare a Teotihuacán da Città del Messico?

Per raggiungere Teotihuacán da Città del Messico hai a disposizione un bus che parte dalla stazione degli autobus chiamata Terminal Central de Autobuses del Norte.

A seconda di dove si trova il tuo alloggio, puoi prendere la metro e scendere alla fermata Autobuses del Norte sulla linea 5 (linea gialla) della metropolitana; il biglietto costa solamente 5 MXN (circa 0,26€), ma presta attenzione all’orario del tuo viaggio, infatti durante le ore di punta potrebbe essere molto affollata.

Per ulteriori info sulla metro di Città del Messico dai un’occhiata alla mappa interattiva a questo link del sistema di trasporto pubblico.

Una volta arrivato alla stazione dei bus, dirigiti verso la biglietteria numero 8 e cerca la compagnia chiamata Autobuses Teotihuacán, dove potrai acquistare il biglietto andata e ritorno per raggiungere le piramidi di Teotihuacán.

Il biglietto di sola andata ha un costo di 52 MXN e, a seconda delle condizioni del traffico, ci vuole più o meno 1 ora per raggiungere il sito archeologico. I bus partono ogni 15 o 30 minuti a seconda del giorno della settimana.

Ci sono anche dei tour organizzati per raggiungere Teotihuacán da Città del Messico, i prezzi sono più alti rispetto alla soluzione fai da te, ma se preferisci affidarti ad una guida dai un’occhiata a questa escursione che include trasporto e biglietto d’ingresso.

Orari e costo d’ingresso a Teotihuacán

Il prezzo del biglietto d’ingresso a Teotihuacán è di 80 MXN, il sito archeologico è aperto tutti i giorni dell’anno, inclusi festivi, dalle 9 di mattina fino alle 15:00. Visita la pagina web ufficiale per tutte le informazioni aggiornate.

Storia dell’antica Teotihuacán

L’antica Teotihuacán sorge nella Valle del Messico, vasta e popolosa area urbana che comprende anche la capitale Città del Messico.

Una volta arrivato al sito archeologico capirai ben presto perché queste rovine siano state dichiarate patrimonio dell’UNESCO nel 1987: ti ritroverai al cospetto di strutture imponenti che ti sovrasteranno e ti faranno chiedere di come l’uomo, senza i mezzi tecnologici attuali, abbia potuto costruire qualcosa di così colossale e magnifico.

La vera origine della città di Teotihuacán rimane ancora un mistero per gli studiosi. Alcuni manufatti appartenenti ai Toltechi fecero pensare che questa civiltà fu responsabile della costruzione del sito, ma esistono anche teorie che attribuiscono ai Totonachi il merito; gli enigmi e le incertezze che circondano questa città antica la rendono ancor più affascinante per gli appassionati di archeologia e storia.

Si sa però che la costruzione di Teotihuacán iniziò verso il 300 a.C. e la Piramide del Sole nel 150 a.C. circa. Tra il 150 e il 450, periodo di massimo splendore della città, ospitava fino a 200.000 persone. Siccità, un incendio e probabilmente dei saccheggi ne segnarono la fine all’incirca intorno al 535.

Gli aztechi in seguito la definirono la “dimora degli dei” e semplicemente la ereditarono in quanto quando la scoprirono era abbandonata da più di 700 anni: uno stato di abbandono che però non ne scalfì certamente la bellezza.

È certo comunque che Teotihuacán non nasce come città fortificata, piuttosto come importante centro commerciale e luogo di incontro e di scambio tra popoli.

Cosa fare e cosa vedere a Teotihuacán?

Una volta entrato nelle rovine ti ritroverai davanti ad un viale immenso lungo quasi 4 km e largo 45 metri, la Calzada de los Muertos, che collega i principali edifici di Teotihuacán. Ai lati di questa strada noterai numerose piattaforme che gli aztechi e gli stessi spagnoli pensavano fossero tombe.

Calzada de los Muertos

Sulla Calzada de los Muertos si possono ammirare diversi edifici e templi, tra cui il Palacio de Los Jaguares e il tempio noto come Palacio de Quetzalpapalotl o Palazzo della Farfalla Quetzal. Quando entri nel cortile di questo tempio, che si pensa fosse riservato all’importante sacerdozio della città, sarai colpito dalla bellezza del luogo e dai dettagli dell’edificio: un patio con merli e pilastri dipinti di rosso, decorati con immagini della farfalla divina, chiamata papálotl, e del Quetzal.

Questi dettagli artistici conferiscono al tempio un’atmosfera magica e affascinante, permettendoti di immergerti nella ricchezza simbolica e spirituale della cultura teotihuacana.

La disposizione degli edifici simboleggia l’universo, secondo gli studiosi, e di questo infinito spazio fa parte la Ciudadela, un complesso di edifici dove si gestiva il potere politico e religioso di Teotihuacán.

Piramide del Sole

Senza dubbio le strutture più importanti del sito archeologico di Teotihuacán sono le due Piramidi del Sole e della Luna, imponenti strutture che dominano la zona.

La Piramide del Sole è alta ben 65 metri e fu costruita nel 150 d.C. anche se fu solamente all’inizio del III secolo a.C. che venne completata, arrivando alle dimensioni finali di circa 225 metri di lato e 75 metri di altezza.

Teotihuacan Piramide del Sole

È possibile salire fino alla cima della Piramide del Sole, per cui sfida la fatica perché sarai ricompensato con una vista spettacolare sulla città antica: in cima dominerai tutto il sito e potrai, come vuole la leggenda, esprimere un desiderio.

Piramide della Luna

La Piramide della Luna è più piccola rispetto a quella del Sole (altezza 42 metri) ma altrettanto suggestiva, si trova lungo la Calzada de los Muertos.

La sua posizione strategica e la sua maestosità la rendono una delle attrazioni più iconiche del sito, ed è possibile salire in cima grazie ai gradoni che conducono alla sommità. Da qui potrai ammirare la Piramide del Sole di fronte a te e goderti una vista panoramica dell’intero sito archeologico.

Piramide della Luna Teotihuacan

Questa struttura è quella maggiormente legata ai sacrifici umani, tanto è vero che qui sono stati ritrovati resti umani e antiche sepolture.

Tempio di Quetzalcòatl

All’interno del complesso, troverai anche il magnifico Tempio di Quetzalcòatl, dedicato alla divinità del serpente piumato, che riveste un ruolo di grande importanza nella cultura teotihuacana.

Serpente Tempio di Quetzalcoatl Teotihuacan

Questo tempio è un vero gioiello, con sette livelli distinti intervallati da gradoni adornati da sculture rappresentanti le teste del Dio Quetzalcòatl, del serpente piumato e del Dio Tlaloc. Le sculture sono dettagliate e ben conservate, testimoniando l’abilità degli antichi artigiani nel rappresentare con precisione queste divinità centrali nella loro mitologia.

Mappa di Teotihuacán

Mappa Teotihuacan

Enigmi e curiosità sulla civiltà di Teotihuacán

Mentre starai ammirando questo spettacolo dell’antichità, sappi che sotto i tuoi piedi si apre un universo parallelo. Di recente infatti, in una collaborazione tra archeologi e studiosi dell’Università Autonoma del Messico, sono state scoperte delle grotte sotterranee che si estendono a oltre 10 metri di profondità.

Queste grotte, che si pensa fossero utilizzate per svolgere rituali e sacrifici, offrono nuove e affascinanti prospettive sulla vita religiosa e cerimoniale dell’antica civiltà di Teotihuacán e, grazie a queste scoperte, gli archeologi stanno continuando a fare importanti progressi nella comprensione delle antiche tradizioni e delle credenze dei teotihuacani.

Altre scoperte in seguito a studi effettuati diversi anni fa, hanno suscitato grande interesse come nel caso del Tempio di Quetzalcoatl e della Piramide del Sole. Nel caso della Piramide del Sole, è stata scoperta una galleria che conduce esattamente al centro della grande piramide.

Questa scoperta ha generato molte speculazioni, poiché molti credono che questa cavità sia correlata al famoso mito della genesi, secondo il quale l’umanità ha origine dal ventre della luna e del sole. La scoperta di questi collegamenti sotterranei dimostra l’importanza che l’aldilà rivestiva per questa misteriosa civiltà.


Il sito archeologico di Teotihuacán cela altri misteri ed enigmi che ti lasceranno stupefatto, come quello legato al Pi greco. Gli studiosi hanno infatti scoperto che dividendo il lato della base (223,47 metri) della Piramide del Sole per l’altezza (71,17 metri), si ottiene il valore del pi greco, 3,14.

Tutto questo è la dimostrazione di come questo popolo avesse conoscenze avanzate nel campo matematico e geometrico, oltre che ovviamente astronomico e nelle arti manuali: basterà osservare con attenzione le sculture che ornano le piramidi e i templi di Teotihuacán, oppure fare un salto nel vicino Museo de la Cultura Teotihuacána, dove troverai ceramiche, gioielli e statue definite nei minimi particolari.

Gianluca Orlandi

Viaggio con solo bagaglio a mano e cerco di farlo sempre spendendo il meno possibile. Seguimi su Facebook e Instagram per foto e video dei miei viaggi in giro per il mondo e scrivimi nel gruppo Facebook di Viaggiare Gratis se hai domande o dubbi. Attiva le notifiche su Google News e Telegram per rimanere aggiornato e non perderti le offerte e i consigli di viaggio gratuiti.

Lascia un commento

6
Condividi su: