Voli Ryanair: autocertificazione e mascherine obbligatorie

Tutte le misure di sicurezza aggiornate da adottare per volare con Ryanair e i differenti moduli di autocertificazione necessari per imbarcarsi, da scaricare e compilare a seconda della tua destinazione e dell’aeroporto di partenza.

Ryanair, come tutte le altre aerolinee che operano in Europa, ha implementato nuove misure di sicurezza per tutti i passeggeri e membri dell’equipaggio, a partire dall’obbligo di indossare le mascherine chirurgiche durante il volo e ulteriori norme da osservare per volare in sicurezza e ridurre la diffusione del coronavirus.

Autocertificazione Ryanair Voli Mascherine CoronavirusPin

Immagine presa dal video di Ryanair pubblicato sul sito ufficiale a questo link.

La compagnia aerea ha annunciato che sui voli e all’interno degli aeroporti del network, bisogna osservare tutte le misure sanitarie elencate qui di seguito e compilare l’autocertificazione prima di imbarcarsi, che cambia a seconda dell’aeroporto di partenza e destinazione; vediamo come fare.

Autocertificazione voli Ryanair

Tutti i passeggeri con voli in partenza dall’Italia verso qualsiasi destinazione nazionale o internazionale, devono compilare una autodichiarazione o autocertificazione con i propri dati personali quali indirizzo di residenza, data di nascita, recapito telefonico e indirizzo mail, dichiarando:

  • di non essere affetti da COVID-19 oppure di non dover osservare la quarantena obbligatoria di 14 giorni;
  • di non avere febbre superiore a 37,5°C;
  • di non avere difficoltà respiratorie, tosse, raffreddore, mal di gola, stanchezza o diarrea;
  • di non aver avuto contatti con persone affette da COVID-19 da 2 giorni e fino a 14 giorni dopo il presentarsi dei sintomi riconducibili al virus.

L’autocertificazione inoltre include un paragrafo in cui viene indicato che i passeggeri si impegnano a comunicare alla compagnia aerea e all’autorità sanitaria locale, la comparsa di sintomi nei successivi 8 giorni dall’arrivo a destinazione.

Il modulo da stampare e compilare in tutte le sue voci prima di partire cambia a seconda della tratta e del tipo di volo che devi effettuare; se si tratta di un volo nazionale puoi compilare una autodichiarazione presente a questo link.

Se invece arrivi in Italia da una qualsiasi destinazione estera, devi compilare questo modulo conosciuto come autodichiarazione dello spostamento in caso di rientro o entrata in Italia dall’estero.

Con la compilazione, dichiari di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio da coronavirus vigenti in Italia e presenti nel decreto del 3 dicembre 2020, e di non essere sottoposto a quarantena.

Inoltre devi inserire il Paese di provenienza e tutti i Paesi in cui hai transitato negli ultimi 14 giorni, oltre ad indicare il mezzo di trasporto (in questo caso volo), con relativo numero e compagnia aerea.

Moduli per entrare in alcune regioni italiane

Oltre all’autocertificazione specificata in precedenza, devi verificare le misure di sicurezza adottate da alcune regioni italiane e registrare il tuo ingresso mediante una applicazione o sito web apposito, vediamo quali sono:

  • Se devi volare in Puglia è necessario compilare anche questo modulo online;
  • Per entrare in Emilia Romagna da Spagna, Croazia, Grecia devi segnalare il tuo ingresso dall’estero tramite questo form disponibile su questa pagina;
  • Per l’ingresso in Toscana, se provieni da Paesi extra UE o da Spagna, Croazia, Grecia, devi registrare il tuo ingresso nella regione tramite questo sito;
  • Se invece devi visitare la Sicilia, l’apposito registro online è disponibile a questo indirizzo.

Ingresso in Italia dall’estero e paesi vietati

Per voli dall’Italia verso altri Paesi europei ci sono differenti moduli di autocertificazione e app o siti web ufficiali su cui registrarsi; per una panoramica dettagliata, dai un’occhiata alla pagina degli aggiornamenti viaggi oppure all’elenco dei documenti di viaggio necessari per volare in Europa.

Fai attenzione dato che in seguito alla Brexit ci sono alcune restrizioni per l’ingresso in Italia dal Regno Unito – maggiori informazioni e autocertificazione qui – e per viaggiare dall’Italia a qualsiasi città del Regno Unito trovi tutte le regole su questa pagina.

Con l’ultimo DPCM è vietato inoltre l’ingresso e transito in Italia ai passeggeri che hanno soggiornato o transitato nei 14 giorni precedenti all’arrivo sul territorio nazionale, in almeno uno dei seguenti paesi: Brasile, Colombia, Cile, Perù, Repubblica Dominicana, Panama, Oman, Montenegro, Macedonia del Nord, Bosnia Erzegovina, Moldavia, Kosovo, Armenia, Bangladesh, Bahrein e Kuwait.

Linee guida per volare in sicurezza dopo l’emergenza coronavirus

Ryanair inoltre ha pubblicato un video e indicato quali sono le linee guida da osservare per volare con l’aerolinea irlandese e limitare la diffusione del COVID-19; ad esempio c’è l’obbligo di effettuare il check-in online prima di recarsi in aeroporto, il controllo della temperatura all’ingresso sia nel terminal che prima di salire a bordo dell’aeromobile, e ovviamente l’obbligo di utilizzare una mascherina per tutta la durata del viaggio.

Guarda attentamente il video che spiega le norme di sicurezza per volare con Ryanair:

La compagnia specifica che su tutti gli aeromobili sono stati installati dei filtri HEPA come quelli utilizzati negli ospedali, e che ogni giorno viene eseguita la disinfezione di tutte le superfici dell’aereo come posti a sedere e scompartimenti per i bagagli.

Durante il volo sarà disponibile un servizio di snack e bevande ridotto rispetto a quello a cui siamo abituati (magari anche con meno annunci 😉 ) e tutti i pagamenti dovranno essere effettuati con carte che dispongono della tecnologia contactless.

Sia a bordo che prima dell’imbarco saranno vietate le file al gate e quelle al bagno, rispettando le norme di distanziamento sociale imposte dai rispettivi governi.

Ecco nel dettaglio tutte le norme indicate da Ryanair per tornare a volare:

Norme da seguire prima del volo:

  • Effettua il check-in online Ryanair e scarica la carta d’imbarco sul tuo smartphone;
  • Scegli l’opzione di imbarco prioritario e 2 bagagli a mano (a pagamento) se possibile;
  • Misura la tua temperatura prima di recarti in aeroporto;
  • Indossa in qualsiasi momento una mascherina.

Misure di sicurezza in aeroporto:

  • All’entrata in aeroporto ti verrà misurata la temperatura, se non dovessi superare questo controllo sarai costretto a tornare a casa;
  • Indossa la mascherina ed eventualmente un paio di guanti;
  • Nel caso in cui devi imbarcare il bagaglio in stiva, usa i chioschi automatici e deposita le tue valigie presso il desk bag&drop;
  • Acquista se possibile il servizio di fast track per ridurre le attese al gate;
  • Lava più volte le mani ed utilizza il gel disinfettante disponibile all’interno del terminal;
  • Mantieni le distanze dagli altri passeggeri.

Imbarcarsi sui voli Ryanair:

  • Evita di metterti in fila prima che venga chiamato il tuo gruppo d’imbarco;
  • Al momento di imbarcarti sul volo, tieni aperto il passaporto o la carta d’identità e scansiona la tua carta d’imbarco;
  • Non togliere la mascherina.

A bordo dell’aereo:

  • Cerca il tuo posto a sedere e posiziona il tuo bagaglio nelle cappelliere senza l’aiuto del personale di bordo;
  • Se vuoi acquistare snack e bevande, potrai pagare esclusivamente con carta, i contanti non verranno accettati;
  • Anche a bordo dei voli Ryanair, indossa sempre la mascherina e mantieni la distanza dagli altri passeggeri;
  • Se possibile, utilizza un gel disinfettante per lavarti le mani durante il viaggio e prima di atterrare.

Ryanair assicura inoltre che continuerà a lavorare in collaborazione con le Autorità Sanitarie per essere in regola con tutte le norme di sicurezza previste.

Mascherine obbligatorie, gel disinfettante e salviettine; quali utilizzare?

Come vedi le linee guida da seguire sono abbastanza rigide ma necessarie per ridurre la possibilità di contagio e tornare gradualmente alle normali attività a cui siamo abituati.

Sono obbligatorie le mascherine chirurgiche, KN95 o FFP2, per cui se non sai quale modello utilizzare per volare con Ryanair, ti lascio qui di seguito alcune valide alternative:

Mascherine chirurgiche

Kit 50 Mascherine Chirurgiche Tipo IIR + 10 Mascherine FFP2 Certificate CE Made in Italy - Prodotte e Confezionate in Italia - Mascherina Italiana FFP2 sigillata singolarmentePin
44 Recensioni
Kit 50 Mascherine Chirurgiche Tipo IIR + 10 Mascherine FFP2 Certificate CE Made in Italy - Prodotte e Confezionate in Italia - Mascherina Italiana FFP2 sigillata singolarmente
  • 50 Mascherine Chirurgiche Tipo IIR + 10 Mascherine Filtranti Monouso FFP2...
  • FFP2 Realizzate in TNT di colore bianco, ad alta efficienza. Mascherine...
  • Elastici auricolari per la massima comodità e semplici da indossare
Offerta
100 mascherine chirurgiche Dispositivo Medico di classe II R CERTIFICATE CE ogni mascherina è racchiusa in confezioni richiudibili da 10 mascherine RmovePin
694 Recensioni
100 mascherine chirurgiche Dispositivo Medico di classe II R CERTIFICATE CE ogni mascherina è racchiusa in confezioni richiudibili da 10 mascherine Rmove
  • DISPOSITIVO MEDICO DI CLASSE I : Le mascherine chirurgiche sono un...
  • TIPO IIR: Le mascherine chirurgiche certificate CE godono della...
  • CONFEZIONE RICHIUDIBILE: ogni mascherina è racchiusa in confezioni...

Mascherine KN95 o FFP2

20 Mascherine FFP2 Certificate CE Italia Adulti BFE ≥99% Made in Italy. Mascherina ffp2 SANIFICATA e sigillata singolarmente. Certificata ISO Dispositivo Medico. Produzione italiana.Pin
3.832 Recensioni
20 Mascherine FFP2 Certificate CE Italia Adulti BFE ≥99% Made in Italy. Mascherina ffp2 SANIFICATA e sigillata singolarmente. Certificata ISO Dispositivo Medico. Produzione italiana.
  • BFE ≥99% Efficienza di filtrazione batterica. 20 Mascherine Filtranti...
  • SISTEMA TUNNEL Protection: ogni mascherina, prima di essere sigillata nella...
  • Realizzate in TNT di colore bianco, ad alta efficienza. Elastici auricolari...
Offerta
Mascherine FFP2 / KN95 WottoCare, Maschera di Protezione antiparticolato FFP2 Personale 5 strati. Maschera ad alta efficienza di filtrazione, Box 20 Unità Certificata CE 0598Pin
8.166 Recensioni
Mascherine FFP2 / KN95 WottoCare, Maschera di Protezione antiparticolato FFP2 Personale 5 strati. Maschera ad alta efficienza di filtrazione, Box 20 Unità Certificata CE 0598
  • Mascherine FPP2 CE 0598 Norma EN149:2001+A1:2009 NR approvata anche come...
  • Capacità di filtrazione oltre il 95%. Regolazione con elastici....
  • Materiale a 5 strati. 2 strati esterni di tessuto non tessuto. 2 strati di...

Non sono ammesse a bordo dei voli Ryanair mascherine in tessuto o con valvola, come indicato nell’immagine qui sotto:

mascherine chirurgiche RyanairPin

Leggi anche la guida aggiornata alle migliori mascherine per viaggiare in aereo.

Possono essere utili anche delle salviettine igienizzanti per ripulire le superfici a bordo dell’aereo e un gel disinfettante per le mani in formato da viaggio, che rispetti cioè i limiti imposti per i liquidi a bordo dell’aereo:

Offerta
Kleenex Proactive Salviette Igienizzanti Anti Batteriche, 20 Pacchi Da 24 SalviettePin
40 Recensioni
Kleenex Proactive Salviette Igienizzanti Anti Batteriche, 20 Pacchi Da 24 Salviette
  • Salviette con azione antibatterica, adatti da portare sempre con sé, per...
  • Dermatologicamente testate e delicate sulla pelle; per un'immediata...
  • Prodotte con materiali 100% naturali
Lysoform Salviette Igienizzanti per Superfici Oceano, Megapack da 10 Confezioni, 300 SalviettePin
929 Recensioni
Lysoform Salviette Igienizzanti per Superfici Oceano, Megapack da 10 Confezioni, 300 Salviette
  • Salviette detergenti igienizzanti
  • Aiutano a rimuovere germi e allergeni, rimuovono la polvere
  • Eliminano rapidamente lo sporco, con potere sgrassante
Lysoform On the Go Gel Detergente Igienizzante Mani, 100 mlPin
312 Recensioni
Lysoform On the Go Gel Detergente Igienizzante Mani, 100 ml
  • Contiene alcool al 70%, ingrediente antibatterico
  • Azione detergente e rinfrescante Igienizzante
  • Igienizzante

Consulta inoltre le modalità per contattare Ryanair se non hai ancora ottenuto il rimborso del tuo volo cancellato nelle scorse settimane o mesi.

Dai un’occhiata anche al sito web e mappa interattiva Re-Open Eu della Commissione Europea per pianificare la tua vacanza e conoscere eventuali restrizioni e obblighi, oppure l’articolo sull’autocertificazione Alitalia se devi volare con la compagnia di bandiera italiana.

Per un breve riepilogo sulle nuove norme per volare con le principali aerolinee italiane ed europee, ho preparato questa guida dove trovi tutte le ultime novità.

Ti aspetto su Facebook e Instagram per altri contenuti e per qualsiasi dubbio o domanda.

25 commenti su “Voli Ryanair: autocertificazione e mascherine obbligatorie”

  1. Ciao Gianluca ,io devo partire da aeroporto Fiumicino a Kiev i primi giorni di giungo con Ryanair …per la legge ucraina poi venire senza il tampone e poi entro 72 ore lo poi fare li….certi i miei amici sono partiti senza il tampone ma adesso ho saputo che non hanno fatto passare due persone cittadine ucraine …perché? mi puoi spiegare da che cosa dipende ?

    Rispondi
    • Ciao Anna, bisognerebbe capire quale sia la motivazione che hanno dato ai tuoi amici per non farli entrare.

      Dando un’occhiata alle indicazioni presenti su questo sito ufficiale viene specificato che i cittadini ucraini in assenza del tampone devono scaricare l’app Vdoma e fare una quarantena di 14 giorni all’arrivo, magari non avevano l’app o non sono residenti?

      Rispondi
    • Ciao Adriana, se devi spostarti tra regioni di colore differente e hai il certificato di guarigione dall’infezione nei 6 mesi precedenti, il tampone non è necessario; in caso contrario dovrai effettuare tampone rapido o molecolare entro le 48 ore precedenti al volo.

      Rispondi
      • Ciao Gianluca, dovrei partire da lamezia a milano fra 2 settimane, e spero che Calabria diventasse zona gialla , se sarà così posso viaggiare senza il tampone ? Grazie

        Rispondi
    • Ciao Gianni, per spostamenti da una regione gialla ad una regione arancione (o viceversa) in assenza di comprovati motivi di residenza, lavoro, salute e senza certificato verde, è necessario effettuare tampone rapido o molecolare.

      Rispondi
    • Anche io dovrò viaggiare in aereo in Italia ed ho lo stesso dubbio. Lei ha ricevuto risposte? Ci vuole il tampone dalla Toscana alla Sicilia (Comiso).
      Mi faccia sapere. Grazie

      Rispondi
      • Ciao Nino, come risposto anche a Salvatore bisogna capire il colore delle due regioni al momento del viaggio per stabilire se serve il tampone.

        Per quando è programmato il tuo volo?

        Rispondi
  2. Salve , io il 18 dicembre dovrei partire e andare in belgio da mia sorella , ho visto non so quante autocertificazioni o autodichiarazioni , non so piu quale sia quella giusta aiutooooooo!!!!!

    Rispondi
    • Ciao Sharon, quelle che ho indicato nell’articolo dovrebbero essere ancora valide, dico “dovrebbero” perché le cose cambiano spesso e come dici tu non si capisce molto bene cosa bisogna fare.

      Se vuoi un consiglio, stampa e compila le differenti versioni che trovi qui o sul sito ufficiale di Ryanair, così da essere pronta in caso di inconvenienti in aeroporto, e se riesci cerca di arrivare con un leggero anticipo rispetto alla partenza del tuo volo.

      Fammi sapere come va, buon viaggio!

      Rispondi
  3. Salve a tutti, nell’ autodichiarazione che ho trovato sul link mandato da Ryanair mi chiedono se voglio fare il tampone o no, qualcuno sa come funziona? É quello rapido? Quanto si paga? L’ aereoporto di arrivo é Lamezia terme.

    Rispondi
  4. Buongiorno, a fine Ottobre 2020 dovrò volare con Ryanair dalla Sicilia verso l’Umbria. Come autocertificazione trovo solo quella relativa da chi arriva dall’estero. E al momento della compilazione devo inserire la località estera da cui provengono (che sarebbe la Sicilia, che non credo sia estera…).
    Quale autocertificazione devo compilare e presentare?
    Se per caso avete il PDF, potete postarlo qui (se si può)?

    Rispondi
    • Ciao Noemi, l’autocertificazione per voli nazionali, dovrebbe essere questa, se nel frattempo le cose non sono cambiate.

      In ogni caso ti suggerisco di arrivare con un po’ di anticipo in aeroporto e chiedere direttamente al personale dell’aerolinea, eventualmente poi fammi sapere qui nei commenti se è quella giusta.

      Grazie e buon viaggio!

      Rispondi
  5. Anche a me hanno detto che serviva un autocertificazione, ma quella che ti forniscono loro é per entrare dall’estero. Per i voli nazionali il modello non c’è sul sito Ryanair. Io ho scaricato questo che ho trovato qui sull’articolo. Spero vada bene. Fatemi sapere. Grazie

    Rispondi
    • Ciao Marina, l’autocertificazione indicata nella guida con testo in italiano dovrebbe essere quella giusta per i voli nazionali. Scrivo “dovrebbe” perché le norme cambiano in fretta e c’è molta confusione sui documenti di viaggio.

      In ogni caso se dovessi viaggiare fammi sapere come va e se il modulo è corretto, grazie e buon viaggio!

      Rispondi
  6. Ciao!
    L’autocertificazione che trovo qui però non è la stessa che fa scaricare ryanair, dove l’ho trovata solo in versione inglese. Siamo sicuri vada bene?
    Grazie!!

    Rispondi
    • Ciao Arianna, ci sono diversi moduli a seconda della destinazione e dell’aeroporto di partenza.

      Se ti riferisci all’autocertificazione per entrare in Italia dall’estero, l’ultima versione del modulo in inglese è questa.

      Rispondi
  7. Ciao Gianluca, ma si deve ancora presentare l’autocertificazione per i voli nazionali in Italia? Te lo chiedo perché ho prenotato un volo dalla Sicilia in Emilia e non mi è stato detto nulla riguardo una tale dichiarazione. Grazie.

    Rispondi
    • Ciao Martino, che io sappia e secondo quanto riportato sul sito ufficiale di Ryanair sembra che sia ancora necessaria, ma non avendo volato ultimamente non saprei realmente dirti se stanno controllando il documento.

      Se devi volare e vuoi essere sicuro di imbarcarti sull’aereo, ti consiglio comunque di stampare l’autocertificazione e compilarla, eventualmente fammi sapere come va così posso aggiornare l’articolo!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *