Cucina thailandese: cosa mangiare in Thailandia?

Shares

Esistono molti pregiudizi sulla cucina thailandese tra amici, familiari e persone che conosco con cui ho parlato di questo magnifico paese, ma la verità è che il cibo thailandese è uno dei miei preferiti al mondo e basterà informarsi prima di ogni viaggio per sapere cosa mangiare in Thailandia, oppure in alternativa fare un corso di cucina thai come ho fatto io a Chiang Mai.

Le spiagge e isole da sogno di Phuket e dintorni, i mercati galleggianti e i templi di Bangkok, il nord del paese e la bellissima Chiang Mai tra le altre cose, non sono gli unici motivi per cui vale la pena fare un viaggio in Thailandia.

Cucina Thailandese

Personalmente adoro viaggiare e provare i piatti tipici del paese in cui mi trovo, e il cibo thailandese da questo punto di vista non ha nulla da invidiare ad altre cucine internazionali; nella mia lista si trova al terzo posto, dopo il cibo italiano (of course! 😉 ) e la cucina messicana.

Insetti e scorpioni non sono tra i piatti più comuni della cucina thailandese come erroneamente molti possono pensare e anzi esistono diversi piatti e ingredienti deliziosi che vengono utilizzati nelle ricette thailandesi e che ho avuto modo di provare durante il mio viaggio in Thailandia; in questa guida voglio elencare quelli più comuni, per farti venire l’acquolina in bocca e magari convincerti a partire alla volta della terra del sorriso.

Gli ingredienti principali della cucina thailandese

I piatti tipici della cucina thailandese si compongono nella maggior parte dei casi di alcuni ingredienti comuni che elenco qui di seguito:

  • Peperoncino (Prik): è l’ingrediente principale utilizzato nel cibo thailandese ed è presente in varie dimensioni e grado di pericolosità 🙂 serve per preparare molti dei piatti della cucina thailandese; quello più piccolo di color rosso, verde o giallo (chiamato prik kee noo) viene utilizzato per preparare zuppe, curry e salse ed è davvero piccante.
  • Foglie di lime Kafr (Ma-grood): foglie aromatiche che vengono utilizzate per dare sapore ai curry e alle zuppe.
  • Citronella (lemongrass in inglese o bai takrai in thailandese): altro ingrediente fondamentale per cucinare il cibo thailandese, viene utilizzato principalmente il gambo in piccole parti.
  • Galangal (kha): è una radice che difficilmente si trova in Italia e può essere paragonata e sostituita allo zenzero, viene utilizzata per dar risalto al sapore di molte ricette thailandesi.
  • Tamarindo (mak-kaam): è un frutto acerbo utilizzato per molti piatti della cucina thailandese, sia il succo che la polpa.
  • Basilico: esistono 3 tipi di basilico in Thailandia, dolce (Thai sweet basil chiamato in thai horapa), lemon basil o manglak e hot basil o kaprow che è il più piccante.
  • Riso: viene servito nella maggior parte delle ricette thailandesi ed esistono due tipi, il riso Jasmine (khao hom mali) e il riso glutinoso (khao neow) o sticky rice (riso appiccicoso), quest’ultimo utilizzato anche nella preparazione di dolci.
  • Salsa di pesce (nam pla): altro ingrediente fondamentale per la preparazione del cibo thailandese, ha un odore molto forte ma si percepisce solamente da chi sta cucinando.
  • Salsa di ostriche (nam man hoy): salsa a base di ostriche e fagioli di soia.
  • Latte di cocco: viene usato nella preparazione di curry e piatti di pesce e carne oltre ad alcuni dolci.

Questi sono gli ingredienti principali che compongono la maggior parte delle ricette thailandesi, poi ci sono vari tipi di curry utilizzati in diverse preparazioni.

I più famosi sono i curry rossi, gialli e verdi che hanno diverse gradazioni in base al tipo di peperoncino utilizzato per realizzare la pasta di curry: il rosso è più leggero mentre il verde è quello più piccante.

Per la preparazione dei differenti curry si mescolano alcuni ingredienti freschi (a seconda del tipo di curry) come peperoncino, zenzero, aglio, galangal etc e si schiacciano fino ad ottenere appunto la pasta di curry. Oltre al curry rosso (chiamato in thailandese Kaeng Phet Daeng), il curry verde (Kaeng Khiao Wan) e il curry giallo, sono molto comuni anche il Panang curry e il Massaman.

Elencati gli ingredienti tipici della cucina thailandese, ora voglio passare ad alcuni piatti tipici e ricette della Thailandia.

I piatti e le ricette thailandesi più comuni

Street food, ristoranti, bancarelle improvvisate lungo i marciapiedi e mercati di ogni genere: ad ogni angolo troverai una scusa per assaggiare i piatti della cucina thailandese e nella maggior parte dei casi potrai farlo spendendo solo pochi euro.

Ma cosa mangiare in Thailandia? Come fare a decidere quali piatti thailandesi assaggiare e capire gli ingredienti principali? Solitamente nelle zone più turistiche delle città o isole che visiterai, non sarà difficile trovare il doppio menù thai e inglese.

Ma se non sei sicuro di quello che stai per ordinare e non ami rischiare, non preoccuparti! Ho preparato una lista dei piatti di cibo thailandese più comuni, così che potrai arrivare in Thailandia preparato.

Som tam o papaya salad, l’insalata di papaya

papaya salad ricette thailandesi

Una insalata piccante a base di papaya e servita con arachidi, gamberetti, peperoncino, pomodori, carote, salsa di pesce e dal gusto molto forte e accentuato. Si trova in quasi tutti i mercati di street food e anche nelle bancarelle per strada e può essere accompagnata con pollo o riso.

Tom yum, una piccante zuppa di pesce

tom yum cibo thai

La zuppa chiamata Tom Yum è un’altra delle specialità della cucina thailandese che viene preparata con latte di cocco, gamberi, funghi, ovviamente peperoncino, lime e spezie aromatiche come il lemongrass (la citronella).

Pad Thai

cibo thailandese

Forse uno dei piatti della cucina thailandese più conosciuti tra i turisti e viaggiatori che ogni anno visitano la Thailandia, viene preparato con noodles di riso saltati in padella e cucinato con uova e tofu, gamberi, succo di tamarindo, arachidi, l’immancabile peperoncino e altre spezie e ingredienti.

Si trova in tutti i ristorantini tipici thailandesi e nei mercati di street food, solitamente viene venduto a 50/60 baht (1,5€).

Khao Pad o thai fried rice

Altro piatto thailandese molto economico e presente praticamente ovunque, si tratta semplicemente di riso fritto precedentemente cotto al vapore e fatto saltare in padella e cucinato con verdure, carne o pesce. Viene aggiunta salsa di soia per esaltare il sapore, oltre al lime, ed è servito solitamente a forma di cupola nel piatto, accompagnato da alcune fette di cetriolo.

Esiste una versione con pineapple (ananas) che viene servita direttamente all’interno del frutto scavato e riempito con il riso fritto.

Tom Kha Gai, o Thai Chicken Coconut Soup

Una zuppa thailandese con latte di cocco, servita con pollo e galangal, funghi, succo di lime e spezie varie. Ha un sapore molto particolare a cui probabilmente non siamo abituati, ma se cucinata alla perfezione è deliziosa.

Tom Kha Gai cosa mangiare in thailandia

Khao Soi, la zuppa di Chiang Mai

Piatto tipico della città di Chiang Mai e del nord della Thailandia, si tratta di una zuppa di noodles di cui esistono diverse varianti, tra cui una di esse prevede l’aggiunta di un cucchiaio di pasta di curry rosso.

Khao Soi cucina thai

Khao Niao Mamuang, il famosissimo Mango con Sticky Rice

Forse il mio piatto preferito della cucina thailandese, si tratta di un dessert che viene servito con mango, riso glutinoso e latte di cocco.

Mango sticky rice piatti thailandesi

Altri cibi della Thailandia: la frutta

Oltre a tutti i piatti elencati in precedenza, esistono tantissime varietà di frutta tropicale oltre alle più comuni banane, ananas, manghi e cocchi. Tra i tipi di frutta più strani e con un odore poco gradevole, il Durian è considerato dai thailandesi “il re della frutta”, ma in molti luoghi pubblici tra cui ad esempio la metro di Bangkok, troverai cartelli che vietano il trasporto sul treno di questo frutto.

Altri frutti tropicali thailandesi sono la pitaya, la guava, il jackfruit e la papaya per preparare l’insalata di papaya di cui ho parlato in precedenza; molti di questi frutti vengono anche venduti come succhi nei mercati di cibo thailandese.

Le bevande thailandesi

Oltre ai succhi di ananas, mango, cocco e tutti gli altri disponibili sugli scaffali dei mercati e delle bancarelle di cibo thailandese, puoi trovare ovviamente birre, vino e liquori.

Il superalcolico più comune è il rhum SangSom e il Mekhong che hanno un prezzo generalmente abbastanza contenuto ed una elevata quantità di alcool; il rhum non viene quasi mai consumato liscio ma viene mischiato con coca cola o altre bibite. Esiste anche un whisky thailandese chiamato Lao Khao.

Il vino thailandese invece si chiama Sato ed è un vino ricavato dal riso, ed è un prodotto tipico del nord della Thailandia.

Infine, le birre thailandesi più comuni che troverai in tutti i bar, supermercati e ristoranti sono generalmente tre: Singha, Chang e Leo. Anche la Tiger, birra originaria di Singapore, e altre marche europee come ad esempio la Heineken, si trovano facilmente in tutto il paese.

Spero di averti fornito una panoramica completa su cosa mangiare in Thailandia, come puoi vedere la cucina thailandese è molto differente dalla nostra ma sono sicuro che provando i vari piatti ti innamorerai dei sapori e dei profumi dei piatti tipici thai.

Se vuoi condividere anche le tue impressioni sul cibo thailandese, scrivimi pure nei commenti. Buon appetito e buon viaggio!

Letture consigliate

Offerta
La mia storia thai. Ricordi e ricette
15 Recensioni
La mia storia thai. Ricordi e ricette
  • Attributi: Libri
  • Vatinee Suvimol
  • Editore: Multiplayer Edizioni
Offerta
Cucina made in Thailandia
7 Recensioni
Cucina made in Thailandia
  • Pagine: 70
  • Formato: Da 20 a 28 cm
  • Curatore: Dapino C.
Offerta
Cucina thailandese. Ingredienti, ricette e tecniche. Ediz. illustrata
3 Recensioni
Cucina thailandese. Ingredienti, ricette e tecniche. Ediz. illustrata
  • Dara Spirgatis, Margit Proebst
  • Editore: Gambero Rosso GRH
  • Copertina rigida: 168 pagine
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *