Meteo a Chiang Mai, nord della Thailandia: quando andare?

Panoramica sul clima, temperature e previsioni meteo a Chiang Mai per i prossimi 7 giorni. Cos’è e quando si verifica la burning season, miglior periodo per organizzare un viaggio in questa città a nord della Thailandia.

Chiang Mai è la seconda città della Thailandia dopo la capitale Bangkok, e sebbene la città in sé conti poco più di 130.000 abitanti, la popolazione della sua area metropolitana negli ultimi tempi si è estesa senza sosta, raggiungendo il milione di individui.

La città è situata nella parte settentrionale del Paese e sorge sulle sponde del fiume Ping; fu fondata nel 1296 e divenne la capitale del Regno di Lanna, sostituendo così Chiang Rai. Le vicissitudini che nel corso del tempo hanno scritto la storia di Chiang Mai e la sua influenza sull’ampio territorio della Thailandia del Nord, trovano una testimonianza negli oltre 300 templi buddisti che la caratterizzano.

Pin

Sei vuoi conoscere il volto più autentico della Thailandia non puoi non visitare Chiang Mai; sebbene si tratti di un centro moderno, infatti, tra i suoi vicoli puoi ancora trovare l’atmosfera ed il fascino delle tradizioni thailandesi.

La vita non è paragonabile ai ritmi frenetici che caratterizzano Bangkok, situata circa 700 km più a sud; le numerose botteghe artigianali, i ristoranti tipici e i mercatini rendono Chiang Mai originale e dinamica, mentre i maestosi e numerosi templi buddisti che si trovano nel centro conferiscono alla cittadina un’atmosfera tranquilla e rilassata.

Meteo a Chiang Mai 7 giorni

Prima di proseguire dai un’occhiata alle previsioni meteo a Chiang Mai per i prossimi 7 giorni, così potrai avere una panoramica dettagliata sulle precipitazioni e sulle temperature nel nord della Thailandia.

Chiang Mai Previsioni meteo

Salva questa pagina tra i preferiti e torna a visitarla prima della partenza!

Differenze tra stagioni, piogge e burning season a Chiang Mai

Per godere appieno delle meraviglie di Chiang Mai, dei suoi templi e delle lussureggianti foreste che la circondano, è opportuno valutare con attenzione il periodo migliore per visitarla.

Le condizioni meteorologiche della Thailandia e in particolare il meteo a Chiang Mai infatti, rispondono alle logiche dettate dal tipico clima tropicale, in base al quale esiste una suddivisione dell’anno in tre stagioni.

La stagione calda, che va da marzo a maggio, è caratterizzata da temperature estremamente elevate che, soprattutto ad aprile, raggiungono anche i 38/40 gradi centigradi; in aggiunta al calore esagerato, va considerato l’elevato tasso di umidità, che rende l’aria umida e afosa, e la totale assenza di precipitazioni.

Le condizioni atmosferiche non rappresentano l’unico motivo per evitare di andare a Chiang Mai tra marzo e maggio; in questo periodo infatti, durante il mese di marzo, si verifica il fenomeno conosciuto come burning season.

I contadini thailandesi, per prepararsi alla nuova stagione, appiccano continui incendi finalizzati a bruciare i campi e, considerato che Chiang Mai è circondata da distese sterminate di terreni coltivati, è facile immaginare le condizioni del cielo cittadino quando si ritrova invaso dalle nuvole di fumo provenienti dalle campagne.

La stagione delle piogge, causata dall’arrivo del monsone da sud ovest, è la stagione più lunga, poiché dura dalla fine di maggio ad ottobre; in questo periodo piove molto di frequente, anche ogni giorno, sebbene si tratti di violenti acquazzoni tropicali intensi ma di breve durata.

In agosto ad esempio, la media dei giorni caratterizzati da almeno uno scroscio di pioggia è di 21 su 31, e nel corso del mese cadono al suolo precipitazioni per ben 217 millimetri.

In corrispondenza dell’inverno in Europa, in Thailandia si verifica la stagione fresca e secca, che va da novembre a febbraio.

Il meteo a Chiang Mai durante questa stagione, determinata dal monsone che proviene da nord est, è caratterizzato dalla quasi totale assenza di piogge e da temperature diurne che si attestano tra i 28 e i 32 gradi, che però scendono sensibilmente di notte, arrivando a toccare minime di 15/16 gradi.

Clima a Chiang Mai, Thailandia

Se vuoi avere una panoramica sulle temperature e le precipitazioni a Chiang Mai, la tabella qui sotto è la miglior risorsa per capire meglio le differenze climatiche a seconda del periodo dell’anno.

Pin

Tabella del clima e meteo a Chiang Mai presa da Wikipedia.

Vediamo di capire quale può essere l’influenza del clima a Chiang Mai per organizzare al meglio il tuo viaggio in Thailandia.

Se parti in inverno tra dicembre e febbraio, ti ritroverai nel pieno della stagione secca; le temperature massime sono sopportabili, poiché raramente superano i 32 gradi, e le notti sono fresche.

Il tasso di umidità moderato non determina l’insorgere di giornate afose, e le temperature percepite coincidono con quelle reali. Il cielo è sempre sereno e non c’è il rischio che un violento nubifragio ti sorprenda nel pieno di un’escursione o di una gita fuori porta.

L’unico neo consiste nel fatto che gennaio e febbraio in Thailandia coincidono con l’alta stagione, pertanto troverai prezzi più alti rispetto ad altri periodi dell’anno.

Attendere la nostra primavera per partire ti conduce dritto dritto a Chiang Mai nel pieno della stagione calda. Tra marzo e maggio le temperature oscillano tra i 36 ed i 40 grandi, l’umidità relativa aumenta gradualmente fino a superare il 70% a maggio.

L’afa, la sudorazione accentuata e le zanzare possono creare non pochi problemi ad escursioni e visite guidate, così come la burning season di Chiang Mai. In compenso i prezzi risultano più bassi, proprio a causa delle condizioni meteorologiche non proprio ottimali.

L’idea di partire in estate nei mesi di luglio e agosto, comporta l’arrivo in Thailandia in coincidenza della stagione delle piogge; le temperature sono sopportabili, il clima a Chiang Mai è compreso tra i 27° e 30°, ma il valore medio dei giorni di pioggia mensili oscilla tra i 17 di giugno ed i 21 di agosto.

Come detto in precedenza, si tratta di precipitazioni intense ma di breve durata, che possono essere agevolmente affrontate con l’abbigliamento adatto. Resta il problema dell’eventuale impraticabilità dei luoghi oggetto di visita, a causa dell’eccessiva quantità d’acqua accumulata al suolo (soprattutto in caso di escursioni).

Quando andare a Chiang Mai?

Dunque per rispondere alla domanda quando andare a Chiang Mai? tieni presente che il periodo che va da dicembre a febbraio, vale a dire la stagione secca thailandese, consente di visitare la città ed i suoi monumenti senza temere acquazzoni improvvisi o colpi di calore e si qualifica, pertanto, come il momento migliore da un punto di vista meteorologico.

I mesi meno adatti per programmare un viaggio a Chiang Mai, di contro, sono quelli che vanno da marzo ad agosto, in parte a causa delle temperature troppo alte e in parte per le precipitazioni intense che caratterizzano la stagione delle piogge, oltre alla burning season nei mesi di marzo e aprile.

Spero di averti aiutato a fare chiarezza sul clima e sulle previsioni meteo a Chiang Mai, se però hai ancora dubbi o domande, scrivimi pure nei commenti oppure leggi anche la guida generale dedicata al meteo in Thailandia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Exit mobile version