Wat Pho, il Tempio del Buddha Sdraiato a Bangkok: guida completa

Come visitare il famoso Tempio del Buddha Sdraiato anche conosciuto come Wat Pho a Bangkok, orari di apertura e costo del biglietto d’ingresso, dove si trova e come arrivare a una delle attrazioni più importanti della capitale thailandese.

Hai mai sentito parlare di Wat Pho, il celebre tempio del Buddha Sdraiato di Bangkok? In questo articolo ti racconterò la storia del luogo in cui è situata questa enorme statua dorata lunga ben 46 metri e troverai tutte le informazioni per organizzare la tua visita.

Wat Pho tempio Buddha Sdraiato Bangkok

Probabilmente ti starai chiedendo cosa ci fa una gigantesca statua del Buddha alta 15 metri e lunga ben 46 metri, nel cuore della capitale thailandese.

Wat Pho, cenni storici

Per scoprirlo dobbiamo tornare indietro fino al 1700 circa, quando al posto dell’odierno Wat Pho c’era solo un centro dedicato all’insegnamento della medicina tradizionale e del massaggio thai.

Qualche anno più tardi, durante il regno di Rama I, la struttura venne sottoposta a interventi di ristrutturazione radicali che la trasformarono nel tempio che vediamo oggi. Nei secoli successivi, per volere del monarca Rama III, vennero poi installate 1360 targhe contenenti segreti, tecniche e conoscenze legate alla medicina tradizionale e agli insegnamenti buddisti.

Dal 2008 a questa parte, quelle iscrizioni sono divenute parte del Patrimonio UNESCO e vengono tuttora considerate come uno dei tesori più preziosi della cultura thailandese.

Ma che fine ha fatto la celebre scuola di massaggi e medicina? Venne ufficialmente ricostituita nel 1955, e nel tempo è diventata la più quotata e prestigiosa di tutto il Paese. Si dice persino che l’albero di fico che domina il piccolo giardino del tempio sia un discendente della pianta sotto la quale il Buddha soleva sedersi in attesa di ricevere l’illuminazione.

Cosa vedere all’interno di Wat Pho, il tempio del Buddha Sdraiato

Situato nelle immediate vicinanze di altri importanti templi di Bangkok come il Palazzo Reale e il Tempio del Buddha di Smeraldo, il Wat Pho costituisce una delle attrazioni principali del centro della capitale thailandese. La superficie dell’intero complesso ammonta a 80.000 m² e si divide in due aree: in una sorge il tempio e la scuola di massaggi e medicina tradizionale, nell’altra un monastero e una scuola.

Per accedere alla zona sacra occorre attraversare 16 cancelli, ognuno dei quali è protetto da una serie di statue in pietra raffiguranti guerrieri di origine cinese. Proseguendo si arriva all’entrata del Phra Ubosot, il luogo di preghiera più sacro dell’intero tempio.

Inutile dire che il protagonista indiscusso del Wat Pho è l’enorme statua dorata del Buddha Sdraiato, un’opera che occupa la quasi totalità dell’edificio in cui è situata. Pensa che l’intera statua è lunga 46 metri e alta 15 metri, e i piedi da soli misurano ben 5 metri!

Questi ultimi, poi, sono decorati con illustrazioni in madreperla che rappresentano i laksana, ovvero simboli derivanti dall’arte indiana, concepiti per guidare i devoti sul cammino dell’illuminazione.

Oltre all’enorme statua del Buddha sdraiato, il Wat Pho offre altre attrazioni di interesse: esistono infatti 4 cappelle diverse in cui potrai ammirare 394 statue in oro che ritraggono il Buddha in diverse posizioni yoga, ognuna realizzata e decorata con maestria rara.

Anche i giardini sono incantevoli: passeggiando nei diversi cortili ti imbatterai in 91 stupa, ovvero monumenti a forma di campana che rappresentano il corpo, la parola e la mente del Buddha.

Come avrai intuito, il complesso del Wat Pho merita sicuramente una visita. Ricorda che si tratta di un tempio, perciò cerca di indossare un abbigliamento consono e di coprirti sempre braccia e gambe prima di entrare. Dovrai anche toglierti le scarpe poiché l’ingresso al tempio è consentito solo a piedi scalzi. Il personale ti fornirà una borsa in cui riporle durante la visita.

Dove si trova Wat Pho, orari di apertura e biglietti d’ingresso

Il tempio del Buddha sdraiato è aperto tutti i giorni della settimana dalle 08:00 alle 18:30. Il costo del biglietto è di 200 THB, pari a 5,50€. I bambini con altezza inferiore a 120 cm entrano gratis; per altre informazioni su prezzi dei massaggi all’interno del tempio visita il sito web ufficiale e dai un’occhiata anche alla mappa qui di seguito.


Per raggiungere il Wat Pho ci sono diversi modi: se il tuo albergo trova nei pressi di Khaosan Road o del Palazzo Reale, ti basterà fare una breve passeggiata per arrivare al tempio (25 minuti da Khaosan Road e 15 minuti circa dal Palazzo Reale).

In alternativa puoi prendere il BTS o SkyTrain e scendere alla fermata Saphan Taksin, situata sulla linea Silom. Una volta sceso dalla metropolitana, dovrai dirigerti verso il molo e imbarcarti sul battello con la bandiera arancione sulla destra, che per 20 THB ti porterà al tempio.

Potresti anche pensare di prendere uno dei numerosi autobus che si fermano nelle vicinanze del Wat Pho, ma considera che il viaggio potrebbe rivelarsi lungo e complicato — a seconda della zona in cui ti troverai. In alternativa puoi affidarti ad uno dei numerosi tour organizzati con guida:

Il momento migliore per visitare il tempio del Buddha Sdraiato è sicuramente nel tardo pomeriggio, quando la maggior parte dei turisti se ne va per lasciare il posto alla pace e quiete tipica di luoghi così sacri. Sarà anche l’occasione giusta per scattare qualche foto memorabile senza troppa gente in giro.

Ora sai tutto quello di cui hai bisogno per organizzare la tua visita al Wat Pho, il tempio del Buddha sdraiato thailandese. Hai ancora qualche domanda da farmi? O magari vuoi condividere la tua esperienza? Lasciami un commento qui sotto!

Gianluca Orlandi

Nomade digitale e travel writer, viaggio con solo bagaglio a mano dal 2013 e cerco di farlo sempre spendendo il meno possibile. Su questo blog di viaggi condivido consigli, trucchi, guide sulle principali compagnie aeree e articoli sulle città e Paesi che ho visitato personalmente. Seguimi su Google News e su Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime guide e novità dal mondo dei viaggi. Se questo articolo ti è stato utile puoi offrirmi un caffè virtuale per sostenere il mio lavoro.


Seguimi su:

Scarica l'app di Viaggiare Gratis:

App Store badge
Google Play badge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679. Leggi la privacy policy completa.

1
Condividi su: